Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Torino 1-1, le pagelle: conferma Skriniar, Gagliardini sottotono

Inter-Torino 1-1, le pagelle: conferma Skriniar, Gagliardini sottotono

Inter-Torino 1-1, Gagliardini contro De Silvestri ©Getty Images

PAGELLE INTER TORINO / Al ‘Meazza’ il Torino di Mihajlovic ferma la corsa dell’Inter. Granata in vantaggio con Iago Falque e poi raggiunti da Eder a poco più di dieci minuti dal termine. Ecco le pagelle dei protagonisti del match andato in scena al ‘Meazza’ e valevole per la dodicesima giornata di Serie A.

INTER

Handanovic 6 – L’arbitro non gli riconosce la grande parata sul colpo di testa di Baselli concedendo la rimessa dal fondo. È sempre attento quando chiamato in causa, ma nulla può sul gran sinistro di Iago Falque.

D’Ambrosio 6 – Si fa vedere raramente in fase offensiva, ma è sempre preciso nelle diagonali difensive e in copertura.

Skriniar 6,5 – Oltre alla solita prestazione difensiva, lo slovacco mostra di avere grandi piedi anche in fase di impostazione. Muro invalicabile.

Miranda 5,5 – Qualche errore di misura di troppo in avvio e un’opposizione piuttosto morbida in occasione del gol di Iago Falque.

Nagatomo 6 – Gara di contenimento su Iago Falque senza particolari sussulti offensivi, fatta eccezione per il buon cross a inizio ripresa per Vecino. Il giapponese si limita a giocare con semplicità e diligenza. Dal 76′ Brozovic s.v.

Gagliardini 5 – Il centrocampo nerazzurra fatica oltre il necessario e lui ne è un esempio lampante. Prova a fare da scherno davanti alla difesa, prova anche a proporsi in avanti: tentativi quasi mai andati a buon fine. Dal 69′ Eder 6,5 – Entra per dare maggiore peso offensivo ai nerazzurri e si fa trovare subito pronto in area di rigore in occasione del pareggio.

Vecino 5,5 – Gara sottotono rispetto al suo compagno di reparto. È meno brillante del solito e non fa vedere le accelerazioni a cui ha abituato i tifosi nerazzurri. Sirigu a inizio ripresa e la trasversa nel finale gli negano però la gioia del gol.

Candreva 6,5 – È sempre pericoloso quando chiamato in causa. Tanta corsa, dribbling e diversi cross per un Icardi meno ispirato del solito.

Borja Valero 5,5 – Soffre l’asfissiante pressione di Rincon e sbaglia diversi appoggi non da lui. Lo spagnolo non è in giornata e la manovra offensiva nerazzurra ne risente in fase conclusiva.

Perisic 6 – Qualche buona accelerazione intervallata dalle solite disattenzioni nelle due fasi. Il croato non riesce a supportare Icardi come dovrebbe, ma cresce nella ripresa e contribuisce al pareggio di Eder servendo il cross proprio all’attaccante argentino.

Icardi 6 – È meno ispirato del solito e nonostante diverse buone occasioni non riesce a trovare il guizzo vincente. Nella ripresa, però, si mette al servizio dei compagni e con lucidità serve un grande assist a Eder.

All. Spalletti 6 – Azzecca il cambio di Eder e raggiunge un pareggio tutto sommato giusto. L’Inter ha poco da recriminare in una gara giocata alla pari con i granata.

TORINO

Sirigu 6,5 – Blinda la porta granata con una grande parata per tempo. Nella prima frazione respinge con grande reattività il colpo di testa di Skriniar, mentre nella ripresa salva su Vecino. Non può nulla sulla conclusione a botta sicura di Eder.

De Silvestri 6 – Perisic è un cliente scomodo, ma il terzino rinuncia ad attaccare e compie una buona gara difensiva.

N’Koulou 6 – Il camerunese è un muro. Contrasta tutti con grande lucidità e non sbaglia un intervento. Senza dubbio uno dei migliori dei suoi nonostante la disattenzione in occasione del pareggio nerazzurro.

Burdisso 6,5 – Gara attenta e ordinata anche per l’ex di giornata. L’argentino compie un paio di grandi letture e guida la difesa granata con esperienza.

Ansaldi 6,5 – È sempre intraprendente e al centro del gioco dei suoi. Nonostante la costante pressione di Candreva, l’argentino non rinuncia ad attaccare.

Obi 6 – Salva su Icardi a inizio ripresa deviando il tiro a botta sicura dell’attaccante argentino. Gara di contimento senza troppe sbavature. Dal 73′ Acquah 6 – Gioca con attenzione e precisione i pochi palloni che tocca nel finale di gara.

Rincon 6,5 – Gioca a uomo su Borja Valero limitando una delle maggiori fonti di gioco dei nerazzurri. Solita prestazione di grande corsa e sacrificio.

Baselli 6,5 – Nel primo tempo è l’unico dei suoi a provare diverse conclusioni verso lo specchio della porta difesa da Handanovic. Scende in campo con la solita personalità e voglia di mettersi in mostra.

Iago Falque 6,5 – Impalpabile nel primo tempo e mortifero nel secondo. Salta con facilità Miranda e con un gran sinistro infila Handanovic portando in vantaggio i suoi. Dal 83′ Niang s.v.

Belotti 6 – Lotta e fa a sportellate con Skriniar e Miranda e perde lucidità in fase conclusiva, ma il suo lavoro è come al solito preziosissimo per la squadra di Mihajlovic.

Ljajic 5,5 – È meno incisivo del solito e mai davvero pericoloso dalle parti di Handanovic. Gara nel complesso sottotone per l’attaccanta serbo. Dal 89′ Berenguer s.v.

All. Mihajlovic 6,5 – Mette in campo una squadra solida e senza alcun timore riverenziale. Il suo Toro se la gioca alla pari con una buona Inter per tutti i 90 minuti.

Arbitro: Orsato 6 – Non ha a che fare con episodi dubbi e gestisce la gara senza troppi affanni. Non esita a estrarre i cartellini in una sfida nel complesso corretta.