Home News dal campo Serie A, Spal-Inter 1-1: Paloschi ‘beffa’ Spalletti. La crisi continua

Serie A, Spal-Inter 1-1: Paloschi ‘beffa’ Spalletti. La crisi continua

Spal-Inter 1-1 ©Getty Images

CRONACA SPAL INTER / L’Inter rimane nel limbo della crisi. Al ‘Paolo Mazza’, nel match valido per la 22esima giornata di Serie A, i nerazzurri impattano contro la Spal mancando per l’ennesima volta l’appuntamento con la vittoria. Fallito l’aggancio al terzo posto occupato dalla Lazio, alle 18 impegnata contro il Milan. Nel primo tempo l’Inter è davvero inguardabile. La squadra è lentissima e priva di spunti, così la Spal riesce a difendere senza difficoltà la propria area di rigore. L’unica azione degna di nota avviene al quarto d’ora, con Meret che respinge coi piedi la conclusione di Candreva, che Spalletti sostituisce all’intervallo con Eder aggiungendo così maggior peso all’attacco. Il vantaggio arriva al secondo della ripresa ma solo grazie all’autogol di Vicari che devia goffamente nella propria porta il cross dalla sinistra di Cancelo. I padroni di casa si espongono alla ricerca del pareggio ma rischiano di prendere al quarto d’ora il raddoppio in contropiede: Perisic per Vecino, un rigore in movimento che l’uruguagio calcia di piatto e centrale favorendo la deviazione di Meret. La Spal attacca con grande spirito trovando il pari allo scadere con il colpo di testa in tuffo di Paloschi. Spalletti tenta la carta Rafinha, all’esordio, ma il risultato non cambia. Pessima Inter, senza un successo da due mesi.

SPAL-INTER 1-1
47′ Vicari, 89′ Paloschi

SPAL (3-5-1-1): Meret; Cionek, Vicari (85′ Bonazzoli), Felipe; Lazzari, Kurtic, Viviani, Grassi, Mattiello (83′ Costa); Schiattarella (74′ Paloschi); Antenucci.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Cancelo; Vecino, Borja Valero (90′ Rafinha); Candreva (45′ Eder), Brozovic (85′ Gagliardini), Perisic; Icardi.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

NOTE – Ammoniti: Paloschi (S)