Home Pagelle - I voti degli esperti Inter-Crotone 1-1, le pagelle: Eder dà il massimo, male gli esterni

Inter-Crotone 1-1, le pagelle: Eder dà il massimo, male gli esterni

Inter-Crotone 1-1 ©Getty Images

PAGELLE INTER CROTONE / L’Inter non va oltre il pari anche contro il Crotone. Prestazione scialba dei nerazzurri, passati in vantaggio con Eder e poi raggiunti a inizio ripresa da Barberis. Ecco le pagelle sui protagonisti della sfida del ‘Meazza’.

Inter

Handanovic 6 – Incolpevole sulla rete, per il resto poco impegnato.

D’Ambrosio 5,5 – Molto volenteroso ma davvero troppo impreciso, sia al tiro sia nel gioco corto.

Skriniar 6,5 – Preciso e attento, non molla la presa nonostante la botta rimediata nel secondo tempo.

Miranda 6 – Meno chirurgico di Skriniar nell’impostazione ma efficace nelle chiusure. Bene nel fuorigioco.

Dalbert 5 – Spalletti a sorpresa gli da fiducia e lui non ripaga il suo allenatore. Lento con la palla fra i piedi e impacciato difensivamente. Dal 74′ Cancelo 5,5 – Coinvolto raramente nel gioco, non determina.

Vecino 5,5 – Meno brillante rispetto al solito, arriva raramente alla conclusione e non partecipa molto al gioco dei suoi.

Valero 6 – Metronomo del gioco nerazzuro, se lui si accende si accendono anche i suoi compagni. Qualche lampo di classe nella ripresa.

Brozovic 5 – Sempre fuori dal gioco e quasi svogliato col pallone. Non contentissimo della sostituzione. Dal 77′ Karamoh 6 – Entra con buona personalità e gamba.

Candreva 5 – Neanche un quarto dell’ala distruttiva che era alla Lazio. Un paio di buoni cross ma nient’altro. Dal 64′ Rafinha 6 – Si vede che ha una qualità superiore e lo dimostra con qualche giocata davvero pregevole.

Eder 6,5 – Si prodiga per tutta la squadra, difende palla e fa salire i suoi. Va in cielo in occasione della rete viziata dalla deviazione di Faraoni.

Perisic 5 – Sciupa due palle gol clamorose impattando malissimo la conclusione. Soffre anche molto Faraoni nell’uno contro uno.

All. Spalletti 5 – Le prova tutte per arrivare alla vittoria ma senza risultati. Dalbert mossa sbagliata.

Crotone

Cordaz 6 – La deviazione del suo compagno lo beffa sul gol nerazzurro. Bene nelle uscite.

Faraoni 6,5 – Tanta qualità sulla sua fascia, annulla Perisic e si fa beffe di Dalbert.

Dall’84 Simic S.V.
Ceccherini 6,5 – Guida bene la retroguardia con sicurezza e attenzione.

Capuano 5,5 – Eder lo impegna molto e lo costringe anche ad un cartellino giallo, non eccellente nella gestione della palla.

Martella 6 – Si sacrifica moltissimo facendosi vedere molto in zona d’attacco, esce stremato. Dal 58′ Pavlovic 6 – Karamoh è l’unico che lo impegna ma si oppone bene.

Barberis 6,5 – Mezzo voto in più per essere presente in occasione del rimpallo che lo porta a realizzare il gol del pari.

Mandragora 5 – Assolutamente non bene, indietro sia in chiusura sia in fase d’impostazione.

Benali 6 – Il suo dinamismo è fondamentale per il gioco degli squali, fa accelerare la manovra e rifiatare i difensori.

Ricci 6,5 – Qualche aggancio davvero bello da vedere e molti palloni difesi con esperienza.

Trotta 6 – Sfiora la rete del vantaggio con un bel diagonale. Sempre disposto a sacrificarsi in fase difensiva. Dal 77′ Stoian S.V.

Nalini 7 – Il Jamie Vardy italiano come è stato chiamato da qualche addetto ai lavori è una spina nel fianco per la difesa dell’Inter.

All. Zenga 7 – Mette in campo una squadra combattiva e mai doma, il suo Crotone fa tremare San Siro.

Arbitro: Orsato 6 – La sua gestione dei contatti alla inglese può far discutere ma è uniforme e rende fluido il gioco.

Giorgio Trobbiani – Calciomercato.it