Serie A, Genoa-Inter 2-0: crollo nerazzurro al ‘Ferraris’!

0
1
Genoa-Inter 2-0 (Getty Images)

GENOA INTER CRONACA / L’Inter crolla contro il Genoa nell’anticipo serale della 25esima giornata di Serie A. Al ‘Ferraris’ la squadra di Spalletti conferma di essere ancora in crisi perdendo anche il terzo posto a vantaggio della Roma, oggi vittoriosa a Udine. E lunedì rischia di uscire anche dalla zona Champions se la Lazio dovesse battere il Verona all’Olimpico. Primo tempo equilibrato e giocato a buon ritmo da entrambe. Nel complesso è più squadra il Genoa, che crea difficoltà pressando alto e va a un passo dal vantaggio al decimo minuto: traversone di Pandev dalla destra, Handanovic un po’ ingannato dall’incombere di Hiljemark fa rimbalzare il pallone che per sua fortuna va a stamparsi sul palo finendo poi fra le sue braccia. E’ solo l’antipasto di quello che succederà allo scadere. L’Inter vive solo delle giocate dei singoli davanti, prima del ventesimo Candreva serve un gran pallone in area a Karamoh ma il francesce spreca mandando alto da buona poisizione. Alla mezz’ora si palesa ancora Candreva con un tiro dal limite forte e preciso che Perin devia strappando applausi. Alle battute conclusive i padroni di casa passano in vantaggio grazie al pasticcio di Skriniar, che devia addosso a Ranocchia – con il pallone che termina inesorabilmente in rete – il cross dalla sinistra di Zukanovic. L’Inter parte nella ripresa dimostrando di avere poche idee per ribaltare la gara, che invece il Genoa chiude al quarto d’ora con Pandev: il migliore in campo e uno dei protagonisti dello storico Triplete raccoglie in area un sinistro dal limite dell’altro ex Laxalt e con freddezza supera Handanovic. Spalletti fa entrare tutte le forze offensive della panchina, Rafinha, Brozovic e Pinamonti ma il risultato non cambia. Terzo successo consecutivo per il ‘Grifone’, quinto in casa negli ultimi cinque anni contro un’Inter di nuovo sotto processo.

GENOA-INTER 2-0
45′ aut.Ranocchia, 58′ Pandev

GENOA (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bessa (55′ Omeonga), Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev (85′ Lazovic), Galabinov (76’Lapadula).

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, D’Ambrosio; Vecino (61′ Rafinha), Gagliardini; Karamoh, Borja Valero (75′ Brozovic), Candreva (75′ Pinamonti); Eder.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna

NOTE – Ammonito Ranocchia