Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Crisi Inter, attacco a Suning: “A gennaio segnale inquietante”

Crisi Inter, attacco a Suning: “A gennaio segnale inquietante”

Crisi Inter, attacco a Suning (Getty Images)

CRISI INTER SUNING / Crisi Inter, attacco a Suning. Spalletti, in maniera indiretta ma nemmeno troppo, e sicuramente i tifosi. Anche illustri, da Enrico Mentana a Marco Santin della Gialappa’s: “L’Inter da due mesi non gioca più. Rafinha è forte ma si vede che non sta bene. Perisic è scomparso e prima gli bastavano 20’ per fare la differenza. Ma era chiaro che bisognava intervenire a gennaio – ha sottolineato – Serviva un centrocampista di gamba che sapesse cambiare ritmo, Ramires era perfetto e di fatto nostro. Voleva pure venire, ma i cinesi hanno detto no. Un segnale inquietante. Da parte della proprietà serve più chiarezza. Martinez è un buon acquisto in prospettiva, ma se serve per sostituire Icardi di cosa stiamo parlando?”.

Crisi Inter, attacco a Suning. E Icardi medita l’addio…

A proposito di Icardi, stando alle ultime indiscrezioni del ‘Corriere della Sera’ il suo addio ai nerazzurri è sempre più probabile: l’argentino ha capito che Suning non rinforzerà come si vede la squadra e per questo starebbe meditando l’addio. Su di lui diversi top club, Real Madrid e Bayern Monaco in testa.