Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Nainggolan a Milano, Spalletti: “Ecco perché ha scelto l’Inter”

Nainggolan a Milano, Spalletti: “Ecco perché ha scelto l’Inter”

Nainggolan (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER NAINGGOLAN SPALLETTI / Ieri sera è sbarcato a Milano Radja Nainggolan. Ad accoglierlo moltissimi e gasatissimi tifosi dell’Inter, strafelici del suo approdo in nerazzurro. Stamane il centrocampista belga effettuerà le visite mediche tra la clinica ‘Humanitas’ di Rozzano e il centro Coni situato nel capoluogo lombardo, per poi apporre la sua firma su un contratto triennale (con possibile opzione per un’altra stagione) da circa 5 milioni di euro. Il classe ’88 è costato al gruppo Suning 24 milioni di euro più i cartellini del trequartista Nicolò Zaniolo e di Davide Santon per un totale di 35 milioni.

Inter, Spalletti: “Nainggolan è la turbina che mancava al nostro motore. Quando ha saputo che era sul mercato…”

Nainggolan è stato voluto fortemente da Luciano Spalletti che, non a caso, ieri stesso ne ha tessuto le lodi in un Inter Club della provincia di Arezzo: “E’ la turbina che mancava al nostro motore, quello che dà la ‘vampata’ – le parole del tecnico nerazzurro ai microfoni di ‘Sky Sport’ – Il fatto che, da quando ha saputo che era sul mercato, abbia scelto di venire assolutamente all’Inter, per noi è un segnale importante perché sappiamo che vuole far bene. Il carattere lo ha tutto per andarsi a battere contro qualsiasi avversario. D’altronde è un ‘ninja’, non è un samurai, quindi si batte con tutti su tutti i campi. Il rapporto con me? Ha contato l’Inter – ha risposto Spalletti – Quando ha giocato contro questa squadra, tutti hanno potuto vedere l’affetto e l’amore che circonda questo club. Abbiamo i tifosi più presenti del campionato, questa massa di persone che ci ha sempre scortato dentro tutti gli stadi, ci hanno sempre indicato la strada in ogni partita. E questo piace ai calciatori. Anche vedere che i tifosi restano lì ad applaudire quando perdi, perché sanno valutare l’impegno messo. E’ qualcosa che va al di là del risultato”.