Home Pagelle - I voti degli esperti Serie A, Inter-Juve 1-1: Ronaldo rimanda la Champions. Nainggolan da applausi

Serie A, Inter-Juve 1-1: Ronaldo rimanda la Champions. Nainggolan da applausi

Inter-Juve: cronaca, tabellino, top e flop

inter juve pagelle tabellino
Inter-Juve 1-1 (Getty Images)

Serie A, si è concluso il derby d’Italia Inter-Juve valevole per la 34esima giornata. Ecco cronaca, tabellino e pagelle.

Inter-Juve finisce 1-1. I nerazzurri falliscono così il secondo match point Champions. Il terzo lo avrà fra sette giorni contro l’Udinese. Partenza sprint dell’undici di Spalletti che passa subito in vantaggio grazie al gran destro al volo di Nainggolan che Szczesny devia colpevolmente nella sua porta. Il polacco si rifà comunque poco dopo deviando in corner il tiro insidioso di Icardi e respingendo il colpo di testa ravvicinato di de Vrij. Primo tempo intenso e determinato dell’Inter contro una Juve sonnacchiosa e prevedibile, nel complesso meno squadra. Alla mezz’ora Matuidi evita il raddoppio salvando a un metro dalla porta la conclusione a botta sicura ancora di Icardi. Nel secondo tempo Inter sfilacciata, Banti ‘grazia’ la Juve – non rifilando il rosso a Cuadrado (già ammonito) per una simulazione netta – che ritrova certi automatismi e soprattutto il suo fuoriclasse Ronaldo il quale al quarto d’ora realizza il pareggio con una rasoiata imparabile per Handanovic. Qualche minuto dopo Perisic manca da due passi la rete del nuovo vantaggio. Si gioca a viso aperto, anche se le squadre sembrano accontentarsi per il pari. Così è alla fine. Un punto solo per l’Inter, ma l’Europa che conta è vicina.

Pagelle e tabellino Inter-Juve

TOP

Nainggolan – Doveva essere la sua partita e lo è stata per almeno tutto il primo tempo in cui trova il gol dell’uno a zero con un gran gesto tecnico dando inoltre un enorme contributo in fase difensiva.

Brozovic – Non casuale che il centrocampo sia tornato a girare bene e a un’ottima velocità col suo rientro. Uomo ovunque.

Perisic – Non fa cose straordinarie, ma dà sempre verve alle azioni d’attacco compiendo pure qualche recupero importante.

FLOP

Icardi – Si sbatte tanto, però sul piano tecnico è un mezzo disastro. Parente lontanissimo dell’Icardi spietato che conoscevamo. Spalletti lo toglie solo a dieci dal termine.

Inter-Juve 1-1
7′ Nainggolan, 61′ Ronaldo

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano (79′ Joao Mario), Nainggolan (74′ Borja Valero), Perisic; Icardi (81′ Lautaro). All.: Spalletti.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro (48′ Spinazzola); Emre Can, Pjanic, Matuidi (60′ Kean); Alex Sandro; Cuadrado, Ronaldo, Bernardeschi (85′ Pereira). All.: Allegri.

Arbitro: Banti di Livorno

Note – Ammoniti: Cuadrado, Perisic, Chiellini, Kean