Home Pagelle - I voti degli esperti Serie A, Inter-Empoli 2-1: Champions al cardiopalma! Handa-Nainggolan decisivi

Serie A, Inter-Empoli 2-1: Champions al cardiopalma! Handa-Nainggolan decisivi

Inter-Empoli: cronaca, tabellini, top e flop

inter empoli pagelle tabellino
Inter-Empoli 2-1 (Getty Images)

Serie A, si è concluso il decisivo match Inter-Empoli valevole per l’ultima giornata. Ecco cronaca, tabellino e pagelle.

L’Inter soffre oltre ogni previsione ma alla fine mette al tappeto l’Empoli strappando la qualificazione all’agognata Champions. Assedio dei nerazzurri per tutta la metà del primo tempo, ma la partita non si sblocca perché in molte situazioni emergono tanta frenesia e, come al solito, scarsa precisione e incisività nelle ultime giocate. La colpa è però anche di Dragowski, che compie almeno due grandi interventi più uno miracoloso sul colpo di testa di de Vrij su azione di calcio d’angolo. L’Empoli è pericoloso all’inizio in contropiede, poi dopo tanta sofferenza alza il baricentro andando a un passo dal gol: con la porta davanti Caputo si fa murare la conclusione da Handanovic. Spalletti cambia le carte nell’intervallo mettendo dentro Keita al posto di Asamoah: 4-3-3 con Perisic terzino sinistro. La mossa viene subito premiata, gol proprio del senagalese – che non segnava giusto dalla gara d’andata – con un destro a incrociare imparabile per il portiere empolese. Dieci più tardi l’Inter potrebbe raddoppiarre. Dragowski atterra Icardi in area, Banti dà il rigore pure dopo il consulto al Var ma dal dischetto l’argentino calcia in modo orribile e il polacco può respingere e tenere in vita la sua squadra che poco dopo sfiora il pari con Farias, che non riesce a superare un Handanovic comunque gigante in uscita. Pari che arriva qualche minuto più tardi, a quindici dal termine con Traore, che fa calare il gelo a San Siro. Che ridiventa però subito caldissimo cinque minuti più tardi: Vecino recupera un gran pallone, si accentra e calcia in porta, pallone sul palo e poi sui piedi di Nainggolan che con freddezza la piazza all’angolino per il 2-1. Ma la gara non è finita, i nerazzurri perdono ritmo e lucidità, soffrono in maniera smisurata con tanto di salvataggio di D’Ambrosio, traversa e secondo miracolo di Handanovic nel finale tutto d’assedio dell’Empoli. L’Inter tocca il baratro con un dito, però riesce a centrare l’obiettivo. Ora ricominciare da altre facce e calciatori di spessore superiore è davvero un obbligo.

CLICCA QUI per le altre news sull’Inter

Pagelle e tabellino Inter-Empoli

TOP

Handanovic – Due miracoli, se l’Inter è in Champions è grazie al suo capitano

Keita – Entra a inizio ripresa segnando il gol che sblocca la partita. Determinante, anche se poi alla fine compie una sciocchezza facendo fallo su Dragowski e annullare il gol del tre a uno di Brozovic. Schiocchezza che gli costa il rosso

Nainggolan – Dà una marcia in più nella ripresa, realizzando il gol che dà la Champions. Prenderlo, alla fine, un po’ ne è valsa la pena…

FLOP

Icardi – Benino nel complesso, ma toppa clamorosamente nel momento decisivo calciando un rigore orribile con cui avrebbe invece potuto chiudere i giochi nonché nel migliore dei modi – e non coi fischi di mezzo stadio al momento del cambio con Lautaro – la sua avventura all’Inter.

Skriniar – Molle e impaurito, soprattutto nell’assedio finale dell’Empoli. Tra i peggiori Skriniar della stagione.

Inter-Empoli 2-1
50′ Keita, 75′ Traore, 80′ Nainggolan

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah (45′ Keita); Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic (73′ Dalbert); Icardi (70′ Lautaro). All.Spalletti

Empoli (3-5-2): Dragowski; Maietta (70′ Ucan), Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Bennacer, Acquah (70′ Brighi), Traoré, Pajac; Caputo, Farias. All. Andreazzoli

Arbitro: Banti di Livorno

Note – Ammoniti: Keita, Pajac, Perisic. 60′ Icardi sbaglia il rigore. Espulso Keita al 96′