Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Icardi: il valore del bomber nerazzurro è sceso di 20 milioni di...

Icardi: il valore del bomber nerazzurro è sceso di 20 milioni di euro

Inter, il sito Transfermarkt.it ha aggiornato il valore dei calciatori che hanno disputato il nostro campionato. Da segnalare la perdita del 20% del costo del cartellino di Mauro Icardi

calciomercato inter icardi
Mauro Icardi (Getty Images)

INTER VALORE CALCIATORI/ Il campionato italiano di serie A è terminato meno di due settimane fa e i tifosi, in attesa del prossimo, si sono buttati a capofitto sulle notizie di mercato. A tal guisa il sito Transfermarkt.it, ha aggiornato il valore dei calciatori che hanno disputato il torneo italiano. Un comune denominatore è purtroppo valido per quasi tutti i big: il loro valore di mercato è sceso rispetto all’inizio del torneo, a partire da Cristiano Ronaldo che adesso vale solo, si fa per dire, 90 milioni di euro e rimane il giocatore più costoso del nostro campionato. Stesso discorso per il suo compagno di squadra Paulo Dybala, che dopo una stagione non di altissimo livello, è sceso a 85 milioni. Il deprezzamento degli attaccanti prosegue con Mauro Icardi il cui valore è sceso a 80 milioni di euro, dopo un inizio di stagione che prometteva faville, anche grazie ai suoi gol in Champions, le questioni extra calcistiche di inizio 2019 ne hanno rovinato l’annata. Alle spalle dei tre attaccanti troviamo il difensore probabilmente più bravo e ambito del campionato: Kalidou Koulibaly con 75 milioni ed un piccolo aumento di 5 milioni di euro sul valore iniziale. Alle sue spalle ci sono gli altri difensori a partire da Milan Skriniar la cui quotazione è di 60 milioni di euro, quindi Cancelo e Romagnoli. Anche i giovani virgulti del campionato si stanno mettendo in vetrina, a partire dall’attaccante della Fiorentina Federico Chiesa, il suo valore adesso ha raggiunto i 60 milioni di euro, seguito dal portiere del Milan Gianluigi Donnarumma che si è attestato a 55 milioni, una cifra importante ma ben lontana dai 100 milioni di euro, di cui si parlava un paio di anni fa al momento del rinnovo con la squadra rossonera.