Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Wanda tuona: “Icardi tornerà. Ecco perché gli fu tolta la fascia”

Wanda tuona: “Icardi tornerà. Ecco perché gli fu tolta la fascia”

Le ultime di calciomercato Inter si concentrano sulle dichiarazioni di Wanda Nara a proposito del futuro di Icardi e della questione fascia di capitano

calciomercato inter icardi psg
Icardi è del Psg (‘psg.fr’)

Wanda Nara ‘avvisa’ il club nerazzurro nell’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’. La moglie e agente di Icardi, nell’ultimo giorno del calciomercato estivo passato ufficialmente al PSG con la formula del prestito più diritto di riscatto a 70 milioni, ha detto che “non si tratta di un divorzio. Mauro e l’Inter sono come fidanzati che si prendono una pausa di riflessione. Al Paris Saint-Germain non si poteva dire no, lui è onorato di farne parte ma a fine stagione sceglieremo ciò che sarà meglio”.

Calciomercato Inter, Wanda boom: “Icardi? Togliergli la fascia strategia per cederlo”

Di nuovo la Serie A potrebbe esserci nel futuro dell’argentino: “Giocare in italia gli piace, conosce bene il campionato, ha segnato 135 gol – le parole di Wanda – Penso tornerà. Non so dove e come. La priorità sarà sempre l’Inter“, che Wanda non ha affatto risparmiato nella lunga intervista a proposito della questione fascia da capitano, tolta dalla società al bomber di Rosario nel febbraio scorso: “Gli fu tolta per venderlo, così gli è stato detto – ha tuonato. LICCA QUI per le altre news sull’Inter – Lo scorso gennaio aveva rifiutato il trasferimento a un’altra squadra. E lui ha risposto: ‘Io sono il capitano e questa squadra non la lascio’. Lì i rapporti si sono incrinati, avevano un’altra idea. L’altra squadra era la Juventus? Non dirò io il nome… L’altro giocatore però a Milano ci è venuto (chiaro riferimento a Higuain, ndr), ma non all’Inter… Se a Mauro lo avessero detto chiaramente sarebbe stato diverso. La fascia non potevano toglierla alla fine della stagione?”.

Chiosa sulla ‘causa’ fatta all’Inter da Icardi, con annesso risarcimento danni per 1,5 milioni di euro: “Non era una causa per soldi, solo gli ignoranti lo credono. Se fosse stato per soldi sarebbe andato via 3-4 anni fa, quando l’Inter non giocava la Champions, è rimasto per amore del club. Voleva tornare in gruppo e allenarsi con Conte: chissà con lui dove poteva arrivare…”.