Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Zhang: “Ecco come prendere top player”. Poi una confessione sull’Inter

Zhang: “Ecco come prendere top player”. Poi una confessione sull’Inter

Le ultime news Inter si concentrano sulle dichiarazioni del presidente Zhang. Dai top player al fair play finanziario fino allo Slavia Praga.

Calciomercato Inter Zhang Icardi
Steven Zhang (Getty Images)

“La squadra sta andando nella direzione giusta, ma occorre del tempo necessario per migliorare. Contro lo Slavia Praga, la prestazione alla fine c’è stata ed è arrivato un pareggio che sarà utile per farci crescere e per avvicinarci nella maniera giusta al Milan“. Pensieri e parole di Steven Zhang riportate dal ‘Corriere dello Sport’. Il presidente dell’Inter ieri ha partecipato ad un convegno sul fair play finanziario all’università Bocconi. “Quando sono arrivato ho dovuto capire tutti i meccanismi. Nessuno parlava di calciatori o di marketing, ma solo di questo fair play finanziario: è una cosa migliorabile, c’è bisogno di più flessibilità, specie quando c’è un cambio di società. Confesso che prima di entrare nell’Inter, non avevo mai visto una partita di calcio. Ci ho messo un anno a capire come funzionava e cosa fare per il bene del club”. CLICCA QUI per le altre notizie sull’Inter.

Inter, Zhang: “Più attenzione ai mercati Usa e Cina. Serve un nuovo San Siro”

Zhang ha parlato anche dei ricavi: “Bisogna far crescere le entrate dai diritti tv. Ma per farlo occorre far disputare le gare, anche le più importanti, ad orari proponibili anche in mercati importanti come quelli di Usa e Cina. La Uefa e la Eca devono tenere conto anche di diversi universi come quello dei social network che attrae i giovani”. Infine il numero uno nerazzurro fa il punto sull’Inter: “Il club è in crescita e tra i tifosi c’è entusiasmo. Per migliorare c’è bisogno di più competizione. Top player? Soltanto se riusciamo a creare un sistema che funziona possiamo prendere grandi calciatori e rinforzare la squadra. Il percorso di crescita, però, deve passare anche attraverso la costruzione di un nuovo San Siro“.