Home Pagelle - I voti degli esperti Milan-Inter 0-2: Brozovic e Lukaku regalano il derby a Conte

Milan-Inter 0-2: Brozovic e Lukaku regalano il derby a Conte

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop del derby tra Milan e Inter valido per la quarta giornata del campionato di Serie A.

Milan Inter pagelle tabellino (Getty Images)

L’Inter domina e vince 2-0 il derby contro il Milan e resta primo in classifica a punteggio pieno. Il ‘testa bassa e pedalare’ di Conte surclassa il ‘testa alta e (presunto) bel gioco’ di Giampaolo in un match senza storia in cui Handanovic non sporca mai i guanti. Il primo tempo è un monologo dell’Inter con Lautaro Martinez grande protagonista: prima fa correre un brivido gettandosi sul retropassaggio errato di Rodriguez, poi imbecca Lukaku il cui diagonale da buona posizione viene neutralizzato da Donnarumma e infine impegna severamente il portiere rossonero sull’assist di Sensi. Sulla respinta il pallone finisce a D’Ambrosio che da pochi passi a porta vuota centra il palo. Quando le parti si invertono e il ‘Toro’ segna in tap-in dopo la rovesciata del compagno, l’arbitro annulla per fuorigioco. Il Milan è tutto in un contropiede di Suso murato da Asamoah ed un colpo di testa alto di Piatek. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter. La ripresa si apre con il vantaggio nerazzurro: Sensi tocca corto su punizione per Brozovic il cui tiro deviato batte Donnarumma. Inizialmente il gol viene annullato per un fuorigioco che non può mai essere attivo: il Var fa giustizia. I rossoneri vanno in confusione e rischiano sul sinistro di Lautaro e sul colpo di testa di Lukaku. Ad un quarto d’ora dal termine proprio il centravanti belga trova il raddoppio con un’inzuccata vincente sul cross di Barella. Subito dopo il neo entrato Politano centra la traversa con un sinistro dal limite. Sul capovolgimento di fronte l’altro subentrato Hernandez scheggia il palo esterno. Nel recupero terzo legno nerazzurro con il sinistro di Candreva che deviato coglie il palo interno e attraverso la linea di porta senza oltrepassarla. Ma non c’è tempo per festeggiare: mercoledì c’è un altro big match. A ‘San Siro’ arriva la Lazio nel turno infrasettimanale. Testa bassa e pedalare!

Pagelle e tabellino di Milan-Inter

TOP

Lautaro Martinez – C’è il suo zampino in tutte le azioni d’attacco pericolose dell’Inter. Non trova la via del gol, ma è una costante spina nel fianco della retroguardia milanista.

Godin – Dal suo lato c’è un cliente scomodo come il velocissimo Leao. Ma l’uruguaiano usa tutta la sua esperienza per arginare le sue folate.

Brozovic – Giampaolo prova a costruire una gabbia intorno al croato, che però è bravo a trovare lo spazio per liberarsi e impostare con continui cambi di gioco. Poi ha il merito e la fortuna di trovare la rete che sblocca il derby.

Lukaku – Non è ancora al top della forma, ma fa sentire il suo peso in attacco con accelerazioni, sponde e triangoli. Il gol di testa è da centravanti puro.

FLOP

D’Ambrosio – Riportato sulla linea dei centrocampisti pensa più a difendere che a offendere. La nota di demerito è legata soprattutto al clamoroso errore a porta sguarnita nel primo tempo.

Milan-Inter 0-2
49′ Brozovic, 78′ Lukaku

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (72′ Hernandez); Kessie, Biglia, Calhanoglu (64′ Paqueta); Suso; Leao (83′ Rebic), Piatek. All. Giampaolo

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella (82′ Candreva), Brozovic, Sensi (71′ Vecino), Asamoah; Lautaro Martinez (76′ Politano), Lukaku. All. Conte

ARBITRO: Doveri di Roma

NOTE – ammoniti Conti, Rebic (M), D’Ambrosio (I)