Lippi: “Il pubblico tornerà sugli spalti, nel frattempo giochiamo le partite”

0
24

 

Inter, l’allenatore Marcello Lippi è stato intervistato da ‘Tuttosport’ per dare il suo parere sulla situazione del campionato italiano e sulla sua ripartenza. Inoltre ha esternato la sua felicità per il ritorno in auge dei giocatori italiani nel mercato

Lippi sul derby Milan-Inter
Lippi sul derby Milan-Inter (Getty Images)

INTER LIPPI INTERVISTA/ Purtroppo all’Inter non riuscì a ottenere grandi risultati e venne pure esonerato all’inizio della seconda stagione, in compenso la notte del 9 luglio 2006 fece felici tutti gli italiani. L’allenatore Marcello Lippi è stato intervistato da Tuttosport, per avere un parere sul campionato italiano. Queste le sue prime dichiarazioni: “Speriamo non si inventino nulla adesso. Sono stati provocati già abbastanza danni, ora basta, è il momento di ricominciare a giocare, finire i campionati, tornare a far circolare anche questo pezzo di Italia, che oltretutto ha risvolti economici rilevanti”. Poi ha aggiunto: “Grande attenzione alla psicologia dei giocatori, perché bisogna riattivare l’agonismo e la capacità di focalizzarsi sull’obiettivo. E grande attenzione all’aspetto atletico perché, con tutta la buona volontà che un giocatore può metterci, gli esercizi a casa non possono essere considerati troppo allenanti. Chi ha un gioco, inteso come una solida organizzazione tattica, fa certamente meno fatica di chi pratica un calcio improntato a una maggiore fisicità e aggressività, ma magari leggermente più estemporaneo”.CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

Gli hanno fatto notare che hanno aggiunto la nuova regola delle cinque sostituzioni e lui ha spiegato: “Nell’emergenza mi sembra una soluzione ottima, anche perché qualche infortunio in più ci sarà, un po’ come durante i mesi di preparazione. Finito questo periodo non so se terrei i cinque cambi, mi sembrano troppi e si corre il rischio che chi si può permettere intere rose di campioni possa esserne ulteriormente avvantaggiato”. Purtroppo gli stadi resteranno desolatamente vuoti e il tecnico ha detto: “Ma è l’unico modo per ricominciare quindi andiamo avanti senza lamentarci troppo. Il pubblico tornerà sugli spalti, nel frattempo giochiamo le partite”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, tentativo ‘Galactico’ per Lautaro | I dettagli

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
Calciomercato Inter, sprint per Cavani | Novità importante

Calciomercato Inter, fronte riscatti | Rischio disfatta: le cifre

Con il campionato fermo da marzo, le voci di mercato sono all’ordine del giorno e i calciatori italiani sono tornati in auge e Lippi l’ha interpretato come un sintomo positivo e ha dichiarato: “Un segnale bellissimo se Juventus, Inter e le grandi si contendono Chiesa, Tonali, Castrovilli, Zaniolo, Pellegrini... E’ importante e significativo. Innesca un meccanismo virtuoso e speriamo che possa spostare anche quella percentuale”.