Inter-Brescia 6-0 | Tutto facile per i nerazzurri. Ok Sanchez, Lautaro nervoso

0
45

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop della gara Inter-Brescia valevole per la 29esima giornata del campionato di Serie A

Pagelle e tabellino di Inter-Brescia (Getty Images)

L’Inter annienta il Brescia con un tennistico 6-0 e blinda il terzo posto. Ora è a più sette sull’Atalanta, impegnata domani contro il Napoli. I nerazzurri chiudono la pratica già nel primo tempo. Apre subito Young con un sinistro al volo su cross dalla destra di Moses, dopo un errore che poteva costare carissimo: per sua fortuna Donnarumma spara alto a tu per tu con Handanovic. L’Inter domina e dopo un quarto d’ora raddoppia con Sanchez su calcio di rigore concesso per fallo di Mateju su Moses; poi il tris di D’Ambrosio con un colpo di testa ravvicinato su assist di Young. E’ tutto fin troppo facile per i nerazzurri, che a inizio ripresa trovano anche il poker con Gagliardini. A meno di dieci dal termine il quinto sigillo con Eriksen, il quale insacca in due tempi dopo la respinta non perfetta di Joronen del tiro di Lukaku, poco dopo il sesto con il sinistro preciso di Candreva. Secondo successo consecutivo per la squadra di Conte, di nuovo in campo sempre in casa domenica contro il Bologna dei tanti ex, su tutti Mihajlovic e Palacio.

Pagelle e tabellino Inter-Brescia

TOP

Sanchez – Quello di un tempo non lo rivedremo più, ma ora è un giocatore vivo che a buoni livelli riesce ancora a fare la differenza. Sempre nel vivo del gioco, anche se il feeling con Lautaro non sembra dei migliori.

Moses – Spina nel fianco del Brescia e giocatore determinante nel primo tempo tra assist, tanti palloni interessanti messi in mezzo e rigore guadagnato.

Young – Spaventa con un errore grossolano che poteva pesare molto sul risultato, ma si riscatta subito con un gran gol e poi con il pregevole assist per D’Ambrosio.

FLOP

Lautaro Martinez – Non un flop totale, ma mezzo sì. Qualche buono spunto sicuramente, ma in generale lo abbiamo visto poco sereno (la mancanza del gol è uno se non il principale motivo) e poco cattivo quando invece avrebbe dovuto esserlo.

INTER-BRESCIA 6-0
4′ Young, 20′ rig.Sanchez, 44′ D’Ambrosio, 51′ Gagliardini, 83′ Eriksen, 87′ Candreva

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij (45′ Ranocchia), Bastoni; Moses (66′ Candreva), Gagliardini (67′ Eriksen), Borja Valero, Barella (58′ Agoume), Young; Sanchez, Lautaro Martinez (67′ Lukaku). All.Conte

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini; Skrabb (45′ Bjarnason), Tonali, Dessena; Zmrhal, Aye; A. Donnarumma (46′ Torregrossa). All.Lopez

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo

NOTE – Ammoniti: Mateju, de Vrij, Semprini, Agoume

LEGGI ANCHE >>> Marotta: “Moses-Sanchez fino al Getafe”. Poi ‘dribbla’ Tonali