Moratti: “Il più grande ostacolo per Messi in nerazzurro è la volontà del giocatore”

0
26

Inter, l’ex presidente Massimo Moratti in un’intervista ad As parla di Messi, Lautaro e della finale di Europa League. Poi rispondendo a ‘Il Giornale’ preferisce glissare sul possibile sostituto di Antonio Conte

Massimo Moratti (Getty Images)

INTER MORATTI DICHIARAZIONI/ L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti, in una lunga intervista ad As parla della sua squadra del cuore e fa sognare i tifosi, con precisazioni importanti partendo subito dal sogno Leo Messi, per il quale dice che Suning ha già avviato le pratiche per portarlo a Milano. L’ex massimo dirigente nerazzurro, ha poi dato il suo parere sulla finale di Europa League e ha detto: “L’Inter è arrivata bene alla finale, acquisendo sicurezza partita dopo partita e battendo avversari difficili, ma il Siviglia ha una grande tradizione in questa competizione e questo nel calcio fa la differenza. Vincere l’Europa League è molto importante, genera ai calciatori la consapevolezza di far parte di un club vincente ed è anche una grande spinta per il prossimo corso”. Gli hanno chiesto un parere sul futuro di Antonio Conte e lui ha spiegato: “Tutto dipende dal rapporto col presidente, le capacità non sono in discussione e ha ottenuto ottimi risultati”. Gli hanno domandato anche di Lautaro Martinez oggetto del desiderio del Barcellona e lui ha detto: “Ha un potenziale incredibile, è un talento. Ora mostra ottime cose, ma presto esploderà ancora di più. Non saprei se è meglio trattenerlo a tutti i costi o se invece conviene lasciarlo andare. Ibrahimovic-Eto’o fu un’operazione conveniente per entrambi i club, anche se è per l’Inter che ha avuto effetti fantastici. Poi dipende da come verrebbe sostituito Lautaro, noi Ibra l’abbiamo scambiato con Eto’o…” Gli hanno domandato se gli piacerebbe avere Suarez e lui ha spiegato:  “Eto’o non aveva 33 anni, ma certo, l’uruguaiano è fantastico. È intelligente e tecnicamente molto forte”. Tornando all’argomento Messi, l’ex presidente ha dichiarato: “Immagino che l’Inter ci abbia già provato, ho visto quella pubblicità di Suning con la sagoma dell’argentino in Duomo e questo mi fa pensare che sia già stata presa un’iniziativa. In caso contrario, penso che lo faranno presto. Non si tratta di un’operazione semplice dal punto di vista economico, è chiaro. Ma il più grande ostacolo è la volontà di Messi. Devi capire se vuole davvero lasciare il Barcellona e questo non è chiaro”.  CLICCA QUI per le altre news sui nerazzurri.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato, mollato dall’Inter | E’ un passo dalla Juventus

Per quanto riguarda la possibilità che Massimiliano Allegri possa sostituire Antonio Conte, qualora decidesse di lasciare il club meneghino, Massimo Moratti in un’intervista a ‘Il Giornale’ aveva risposto, molto diplomaticamente così: “Non so giudicare in questo momento. Allegri è sicuramente un bravo allenatore, una persona perbene e potrebbe essere l’uomo giusto nel caso Conte andasse via. Ma ce ne sono anche altri bravi in giro non mi metto nei panni del presidente che dovrà scegliere il sostituto”.