Di Gregorio: “Per me, l’Inter è come una seconda casa. Sogno di tornarci un giorno”

0
9

Inter, il giovane portiere Michele Di Gregorio prosegue la sua gavetta per arrivare un giorno a vestire la maglia nerazzurra. Dopo Renate, Novara e Pordenone, la prossima stagione giocherà nell’ambizioso Monza di Silvio Berlusconi

inter di gregorio inghilterra
Michele Di Gregorio (foto Instagram)

INTER DI GREGORIO AGGIORNAMENTO/ L’ex portiere della Primavera dell’Inter Michele Di Gregorio, prosegue la sua gavetta. Il giovane calciatore classe 97, dopo aver disputato una stagione prima con il Renate e poi con il Novara in serie C e lo scorso anno con il Pordenone in serie B, nella prossima stagione giocherà, sempre nella serie cadetta, con il neo promosso e ambizioso Monza. L’estremo difensore, è stato intervistato da ‘Cronache di Spogliatoio’ e ha esordito subito dicendo: “Per me, l’Inter è come una seconda casa. Il sogno è quello di tornare un giorno, poi si vedrà come andranno le cose”. Dopo aver dichiarato quale sia il suo obiettivo personale e futuro, ha dato il suo parere sul presente e la sua nuova avventura nella squadra lombarda e ha detto: “Sicuramente intanto devo affrontare lo step Monza nel migliore dei modi. Poi magari tornerò nerazzurro, ma la vita è troppo imprevedibile. Meglio pensare all’oggi”. Sicuramente, il neo promosso Monza di Silvio Berlusconi, non è per nulla da sottovalutare in chiave promozione e il giocatore ha confermato: “Ancora non ho sentito il presidente, mi sono interfacciato con il dottor Galliani e con il resto della dirigenza e mi hanno fatto una grande impressione“. Gli hanno domandato se ha dei tatuaggi, visto che l’ex presidente rossonero, non avrebbe voluto giocatori con disegni sulla pelle nella sua nuova squadra e lui ha spiegato: “Sì, ne ho qualcuno… Per fortuna con me hanno fatto un’ eccezione“. Per tutte le altre news sul calciomercato dei nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, si chiude con l’indennizzo | Sbarco imminente

Gli hanno chiesto quali sono i suoi obiettivi per il prossimo campionato e lui ha detto: “L’obiettivo è sempre migliorarsi. Sarò a disposizione del mister e della squadra: la B è un campionato lungo ed impegnativo, ci sarà bisogno di tutti. Io e la squadra vogliamo la stessa cosa che vuole la società: la Serie A. Qua c’è un pacchetto portieri di livello molto alto, visto che con me ci sono anche Lamanna e Sommariva. Questo aiuterà tutti a migliorarsi. C’è un livello altissimo quest’anno. Tra le squadre che sono salite come il Monza e la Reggina, quelle che sono scese come Spal e Lecce, oltre alle squadre che già sono importanti in Serie B come il Frosinone. Non si potrà mai abbassare la guardia. Non saprei fare una griglia per ora, ma tutte queste sono squadre pericolose“.