Inter, Vidal per Conte come Nainggolan per Spalletti

0
662

Arturo Vidal rappresenta una sconfitta di Conte, perché come Spalletti per Nainggolan si è esposto in prima persona per il suo arrivo all’Inter

Arturo Vidal (Getty Images)

Conte lo ha già scaricato ieri dopo la pessima prestazione col Crotone, o forse non ancora nonostante la lavata di testa sia stata molto forte quanto inaspettata e soprattutto pubblica, sta di fatto che ad oggi Vidal è una sconfitta totale dello stesso Conte come lo è stata quella di Spalletti con Nainggolan. Per l’uno e per l’altro entrambi si sono esposti in prima persona, dando delle ‘garanzie’ alla società (che avrebbe puntato profili diversi), garanzie poi tradite sul campo e dall’extra-campo. Al tecnico toscano hanno poi accollato ingiustamente anche la cessione di Zaniolo, finito nell’affare con la Roma, mentre quella è stata ed è tutt’ora una ‘colpa’ della dirigenza…

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato Inter, Eriksen può tornare in Premier

Per tutte le altre news di sull’Inter CLICCA QUI

Tornando a Vidal: probabilmente il fallimento del cileno, dopo un inizio così e così un disastro sia in Champions che in campionato, ha ulteriormente incrinato i rapporti già tesissimi tra Conte e Marotta. Come noto l’Ad nerazzurro era del tutto contrario, lo è stato fino all’armistizio di Villa Bellini, all’acquisto della mezz’ala cilena, di cui se ne potrà comunque liberare con meno difficoltà rispetto a Nainggolan (di fatto ancora di proprietà Inter visto che al Cagliari è tornato nuovamente in prestito) a fine stagione considerato che l’ex Barcellona è arrivato pressoché a zero e ha ancora un buon mercato a certi livelli.