Vecino: il centrocampista torna in campo ed è protagonista con la Primavera

0
309

Inter, il centrocampista Matias Vecino è tornato in campo con la squadra Primavera nerazzurra come fuori quota per testare le sue condizioni fisiche dopo l’operazione di 6 mesi fa. La prestazione è stata molto positivo e lo ha visto protagonista dell’incontro

Matias Vecino (Getty Images)

INTER VECINO AGGIORNAMENTO/ Un’altra freccia nell’arco dei possibili sostituti a disposizione di Antonio Conte, è quasi pronta per essere inserita nella faretra. Il centrocampista Matias Vecino, è tornato in campo con la Primavera nerazzurra come fuori quota nel recupero della partita con il Genoa della formazione di Armando Madonna. Il centrocampista è stato, come gli accadeva anche con la squadra maggiore in certe importanti partite, l’arma in più della squadra, entrando sia come marcatore nel primo gol della formazione milanese dopo appena 7 minuti, sia propiziando l’azione che ha portato al raddoppio di Sangalli. Insomma 70 minuti molto positivi che potrebbero permettergli di tornare almeno tra i convocati per la partita con il Benevento e magari di giocare uno spezzone di partita probabilmente martedì in coppa Italia contro la Juventus nella gara di andata. Lo stesso allenatore della squadra giovanile meneghina, ha voluto dare la sua opinione sulla prestazione dell’uruguaiano e ha detto: “Innanzitutto non sta a me giudicare il giocatore Vecino, posso parlare dell’atteggiamento che ha avuto negli spogliatoi: si è comportato in maniera fantastica nei confronti dei compagni mettendosi a disposizione. La sensazione è che stia molto bene, almeno con noi; mi ha fatto piacere l’entusiasmo con il quale è venuto e quello che ha portato alla squadra. Si è dimostrato un uomo, dopo sappiamo che è un giocatore di alto livello; per giudicarlo c’era Stellini (vice di Conte ndr)”, come ha ripreso Calciomercato.com.

LEGGI ANCHE>>> Inter, pagamento degli stipendi | Accordo con i giocatori, tutti i dettagli

LEGGI ANCHE>>> Inter-Milan, Lukaku-Ibra e un derby da giocare | Perché (non) vanno penalizzati

Dopo Eriksen, un altro rinforzo direttamente da casa Inter per il tecnico Antonio Conte, che almeno a centrocampo adesso ha sicuramente molte opzioni oltre ai quasi imprescindibili Brozovic e soprattutto Barella.