Inter, sempre più giovane | Perché Barella e Hakimi sono insostituibili

0
254

Inter: quando il futuro prende il sopravvento. Barella e Hakimi sono sempre più importanti nella squadra di Conte nonostante la giovane età

Inter
Barella e Hakimi (Getty Images)

L’Inter batte la Fiorentina allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze (0-2) e conquista la seconda vittoria consecutiva in campionato oltre alla provvisoria testa della classifica in solitaria (aspettando il Milan). Un successo arrivato nel segno di Nicolò Barella e Achraf Hakimi. I due calciatori nerazzurri, di rispettivamente 23 e 22 anni, hanno trascinato la ‘Beneamata’ verso un trionfo tutt’altro che scontato dati i precedenti (una sola vittoria un 9 match di Serie A in casa dei viola). Un segnale importante, anche se di avvertimenti ce ne sono stati tanti fino a qui sia in campo che nelle statistiche per quel che riguarda un avvenimento chiaro: il futuro sta prendendo il sopravvento. La ‘Beneamata’, infatti, si affida sempre di più ai giovani talenti che un giorno potranno essere leader della squadra che verrà. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, il centrocampista del futuro | Scambio e controfferta

LEGGI ANCHE>>> Inter, infortunio Vidal | Quali sono le condizioni del cileno

Ma non è solo un discorso da romanticismo calcistico. I due, infatti, anche ieri hanno fornito una prova a dir poco convincente. Il centrocampista ex Cagliari ha segnato un gol straordinario e fornito una prestazione di altissimo livello mentre l’ex terzino del Borussia Dortmund ha servito un assist fondamentale oltre ad aver bucato più volte la retroguardia dei padroni di casa. E no, non si tratta di una prima volta dato che i due giocatori hanno partecipato più volte attivamente ad azioni da gol in questa stagione. Insomma, il ‘Biscione’ ha tra le mani due veri e propri gioielli. E, giustamente, sarà molto difficile che se li lasci scappare.

Inter
I nerazzurri festeggiano al gol di Barella (Getty Images)