Trussardi: “Sono cresciuto in una famiglia interista: papà ebbe contatti per acquistare la società”

0
557

Inter, Tomaso Trussardi il noto figlio del fondatore dell’omonima ditta di moda conosciuta sia in Italia che nel mondo è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport e ha confermato la sua fede nerazzurra che è sempre stata quella della sua famiglia

Logo Inter (Getty Images)

INTER TOMASO TRUSSARDI INTERVISTA/ In vista della sfida di domani sera tra Inter e Atalanta allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, la Gazzetta dello Sport ha intervistato Tomaso Trussardi figlio di Nicola fondatore del noto marchio di moda conosciuto in Italia e nel mondo. L’imprenditore è nato a Bergamo, ha vissuto per 12 anni a Milano dove ora lavora soltanto, mentre vive con la moglie Michelle Hunziker nella città orobica. Gli hanno chiesto, per quale squadra farà il tifo nella sfida di domani sera al Meazza e lui ha spiegato: “Sono cresciuto in una famiglia interista: papà ebbe anche contatti per acquistare la società, prima che la prendesse Moratti. Il tifoso interista mi pare più bon ton, con punte di distacco; a Bergamo sono più veraci, un po’ come i napoletani, e la Dea è quasi una ragione di vita.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, niente Inter: ha già firmato con un altro club
LEGGI ANCHE >>> Nervosismo Conte-Oriali: la ‘confessione’ di Barella
LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, rinnovo bloccato | Scambio e addio

Per tutti: dall’imprenditore che si sbraccia come un bambino in tribuna al magutt, il manovale che va in curva. Una specie di culto per l’Atalanta, che la gestione Percassi ha reso anche l’orgoglio della città”. Un bel problema per la moglie dell’imprenditore, che dopo la sua storia con lo juventino Eros Ramazzotti, adesso ha sposato l’interista Trussardi.