Calciomercato Inter, bomber e ‘tradimento’ alla Juve | L’erede di Lautaro

0
592

L’Inter è al lavoro sul fronte rinnovo per Lautaro Martinez che però potrebbe anche partire verso un’altra big europea. Al suo posto idea ex Juve 

Inter
Lautaro Martinez (Getty Images)

Lautaro Martinez sta vivendo un’ottima stagione al fianco di Lukaku nell’attacco di Antonio Conte. Numeri personali in ascesa che testimoniano la bontà di trattenere il ragazzo, nonostante gli assalti dello scorso anno del Barcellona. A tal proposito la dirigenza meneghina sta lavorando sul rinnovo del ‘Toro’ con nuovo accordo che avrà come scadenza giugno 2024, con annesso stipendio da 4,5 milioni di euro netti a salire più bonus, il tutto probabilmente senza clausola rescissoria. Ciononostante non si placano le voci su un suo possibile addio, con il solito Barcellona, ed ora anche il Manchester City pronte ad andare all’assalto, con gli inglesi in particolar modo chiamati a sostituire Aguero. Alla luce inoltre della situazione finanziaria, a fronte di un’offerta monstre l’Inter potrebbe anche pensarci. Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Inter, 240 milioni di prestito | Ecco l’alleata di Suning

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, ritorno e addio | Scambio alla pari

Calciomercato Inter, Lautaro Martinez nel mirino delle big: Kean per raccogliere l’eredità

Moise Kean (Getty Images)

In caso di addio di Lautaro Martinez l’Inter dovrebbe poi metter mano al portafogli per trovare un erede all’altezza della situazione. Secondo quanto sottolineato dai colleghi di ‘Calciomercatoweb.it’ potrebbe prendere piede la candidatura di Moise Kean, attaccante dell’Everton in prestito al PSG che in Francia sta facendo molto bene, tanto da rientrare nei probabili convocati di Mancini per l’Europeo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, nel mirino dell’Inter ma ci prova la Juve | I dettagli

Nelle ultime settimane si è parlato anche di un possibile ritorno alla Juventus, ma proprio la precedente separazioni dai bianconeri, unita alla possibilità di essere allenato da Conte, tecnico che esalta il lavoro degli attaccanti, potrebbe allettarlo. Marotta potrebbe provare a convincere Ancelotti con la formula del prestito oneroso a 10 milioni di euro, o in alternativa Vecino, e riscatto sui 15 milioni circa: un affare totale da 25 milioni di euro.