Bordon: l’ex portiere nerazzurro compie 70 anni. Gli auguri da società e tifosi

0
192

Inter, l’ex portiere Ivano Bordon compie oggi 70 anni. L’ex calciatore verrà superato domenica sera da Samir Handanovic come numero di presenze in maglia nerazzurra ma le sue gesta nei 13 anni a Milano resteranno comunque indelebili, come quella notte a Berlino 

Ivano Bordon – inter.it

INTER BORDON COMPLEANNO/ L’ex portiere nerazzurro Ivano Bordon ha compiuto oggi 70 anni. Domenica prossima probabilmente Samir Handanovic lo relegherà al terzo posto come numero di presenze con la maglia nerazzurra arrivando a 383, ma l’ex calciatore augura a Samir di poter coronare presto la vittoria dello scudetto come avvenne per lui sia nella stagione 1970/71 che nella stagione 1979/80. L’estremo difensore ha militato nella squadra meneghina dal 1970 al 1983, esordendo in serie A addirittura in un derby milanese l’8 novembre 1970, sostituendo Lido Vieri che si era fatto male sul risultato di 1-0 per la squadra rossonera, che poi gli segnerà altri due gol uno con Villa e l’altro con Rivera. Ma se l’esordio in serie A fu amaro, la fine di quella stagione fu trionfale visto che la squadra nerazzurra allenata dal subentrato a Heriberto Herrera Giovanni Invernizzi, vinse lo scudetto proprio davanti ai cugini. Dovrà però attendere fino alla stagione 1977/78 per un altro trofeo: la Coppa Italia vinta in finale con il Napoli per 2-1. Quindi altri due trofei: prima il secondo scudetto nella stagione 1979/80 e poi un’altra coppa Italia questa volta nella doppia sfida con il Torino: vittoria 1-0 al Meazza e pareggio 1-1 al Comunale.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, niente Inter: ha già firmato con un altro club
LEGGI ANCHE >>> Nervosismo Conte-Oriali: la ‘confessione’ di Barella
LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, rinnovo bloccato | Scambio e addio

Sono tante le belle prestazioni del portiere in nerazzurro, ma una indimenticabile è quella giocata in coppa dei Campioni contro il Borussia M’Gladbach nella stagione 1971/72 che si disputò a Berlino e che vide l’estremo difensore mantenere la proprio porta inviolata parando un rigore a Sieloff nei primi minuti dell’incontro, ed effettuando ottimi interventi per il resto della sfida, che gli valsero il soprannome di ‘pallottola’ affibbiatogli per l’occasione dal grandissimo Sandro Mazzola. Quindi tanti auguri a Ivano Bordon  dall’Inter e dai suoi tifosi e naturalmente da tutta la redazione di Interlive.