Inter-Sampdoria 5-1 | Pokerissimo nerazzurro. Sanchez, riserva a chi?

0
240

Cronaca, tabellino, top e flop del match Inter-Sampdoria valevole per la 35esima giornata del campionato di Serie A

Pagelle e tabellino Inter-Sampdoria (Getty Images)

L’Inter stravince contro la Sampdoria il primo match post scudetto, di fatto un’amichevole che i nerazzurri ben interpretano: apre Gagliardini, poi doppio Sanchez con nel mezzo la rete di Keita, nella ripresa la squadra di Conte dilaga grazie a Pinamonti (primo gol stagionale) e Lautaro su calcio di rigore. Ora due partite, contro Roma e Juventus, che amichevoli, pur volendo, non potranno essere. Per le altre news sull’Inter CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Erede Handanovic: Inter convinta di averlo già in casa

Top e Flop Inter-Sampdoria

TOP

Gagliardini – Sblocca la gara a conclusione di una grande azione, poi confeziona alla Eriksen l’assist a Sanchez del raddoppio. In generale un prestazione di gran qualità, non scontata quindi per uno con le sue caratteristiche e i suoi limiti. Si conferma risorsa preziosa per Conte.

Sanchez – Riserva a chi? Doppietta da bei tempi per il cileno, che se avesse qualche anno in meno sarebbe sicuramente un intoccabile. Ora coi tagli di Suning chissà se ci potrà ancora essere spazio per lui e il suo super ingaggio.

Hakimi – L’uomo in più quando è necessario. Audero gli nega la gioia del gol, nel secondo tempo spennella nell’azione che si concretizza con la marcatura di Pinamonti.

FLOP

Handanovic – Sul gol di Keita c’è il suo goffo timbro, purtroppo l’ennesimo della stagione.

TABELLINO
Inter-Sampdoria 5-1
3′ Gagliardini, 25′ e 36′ Sanchez, 35′ Keita, 60′ Pinamonti, 69′ rig.Lautaro

Inter (3-5-2): Handanovic (45′ Radu); D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Vecino, Eriksen (56′ Brozovic), Gagliardini (60′ Barella), Young; Lautaro (73′ Sensi), Sanchez (56′ Pinamonti). All.: Antonio Conte.

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Tonelli (45′ Yoshida), Colley, Augello; Candreva, Thorsby (45′ Ekdal), Adrien Silva, Jankto (45′ Damsgaard); Ramirez (45′ Verre); Keita (73′ Quagliarella). All.: Ranieri

Arbitro: Ayroldi di Molfetta
Var: Orsato
Ammoniti: Candreva, Adrien Silva