Vidal: “Sono diventato campione con l’Inter è difficile adesso pensare a un’altra squadra”

0
116

Inter, il centrocampista Arturo Vidal in una lunga intervista informa sia sulla sua condizione fisica dopo l’operazione che sul suo futuro. Il giocatore per il momento non si sbilancia e si vede ancora in nerazzurro anche nella prossima stagione perché vuole puntare alla Champions

Inter
Arturo Vidal (Getty Images)

INTER VIDAL INTERVISTA/ Il centrocampista dell’Inter Arturo Vidal, questa sera non sarà presente alla sfida dell’Allianz Stadium contro la Juventus. Il giocatore, ha parlato però del suo futuro intervistato da ESPN Cile. Queste le sue prime dichiarazioni: “Sto migliorando ogni giorno dal mio infortunio, dopo l’intervento ho fatto tutto con la dovuta calma. È importante recuperare evitando di caricare entrambe le ginocchia. Ora penso al futuro, vorrei un altro scudetto in più, un altro titolo. Tanta fatica, tanto sacrificio. Sono grato a chi mi sostiene”. Gli hanno chiesto un parere, sul suo connazionale e compagno di squadra Alexis Sanchez e lui ha detto: “Lo vedo felice, ha voglia di giocare, come quando eravamo al Colo Colo. Abbiamo sempre avuto una sana competizione con Alexis. Volevamo stare insieme all’Inter e raggiungere un altro obiettivo”. Non poteva mancare una domanda sulla prossima stagione e sul suo futuro e lui ha confermato le sue intenzioni e ha spiegato: “Sono diventato campione con l’Inter pochissimo tempo fa e per questo è difficile pensare a un’altra squadra in questo momento. Vedremo cosa succederà dopo essere andato in Nazionale, ma ora è molto difficile”. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Erede Handanovic: Inter convinta di averlo già in casa

Il tecnico dell’Olympique Marsiglia Jorge Sampaoli, vorrebbe averlo alle sue dipendenze nel club francese e lui ha confermato che si sentono spesso ma ha anche chiarito: “Parliamo spesso, ma senza affrontare argomenti relativi al mio futuro. Sa che sono all’Inter e che ho appena vinto lo scudetto. Abbiamo una buona comunicazione, c’è stima e rispetto. Parliamo sempre di vincere qualcosa col Cile. Più avanti sarebbe un sogno giocare al Flamengo o al Colo Colo. Mi piace molto il Boca, lo seguo molto. Anche l’America dal Messico“. L’ultima domanda ha riguardato la Champions League, il trofeo che non ha mai vinto e lui ha risposto: “La Champions è il mio sogno, non mi fa dormire. Ho già vinto molti campionati ma sogno la Champions. Voglio continuare in Europa e lottare per la Champions