Clamoroso Conte: “Ha deciso, lascia l’Inter” | Erede? Nome sorprendente

0
6627

Il vertice con Steven Zhang non servirà a nulla, Conte ha già preso la decisione di lasciare l’Inter. Per la sua successione spunta l’ex Milan

Inter
Antonio Conte (Getty Images)

Decisivo il vertice con Zhang? No, per il giornalista Luca Momblano Antonio Conte ha già deciso il suo futuro. Un futuro che sarà lontano dalla Milano nerazzurra: “Ha deciso di lasciare l’Inter – le parole di Momblano a ‘Juventibus’ – Comunicherà la sua decisione a Zhang entro domenica. Da quello che mi hanno detto – prosegue il giornalista di fede bianconera – Conte ha già preso la sua decisione. Secondo il suo ragionamento non ci sono le condizioni per proseguire il rapporto con l’Inter”.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Erede Handanovic: Inter convinta di averlo già in casa

Calciomercato Inter, Momblano: “Gattuso uno dei candidati se Conte va via”

Napoli-Inter
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Momblano non si ferma all’addio di Conte, ma lancia pure un nome a dir poco clamoroso per la successione del tecnico salentino. Allegri? Macché, Gennaro Gattuso: “E’ uno dei candidati alla panchina dell’Inter se Conte va via“. ‘Ringhio’ è a un passo dal riportare il Napoli in Champions League, ma a meno di sorprese andrà via a fine stagione visto il suo pessimo rapporto con De Laurentiis. Fino a qualche giorno fa la Fiorentina veniva data in pole per l’ex Milan, ora invece sono cresciute molto le percentuali di un suo approdo alla Juventus. Stabili quelle della Lazio. Per i bianconeri è in corsa anche Massimiliano Allegri, il quale però ha dato una corsia preferenziale al Real Madrid, in procinto di divorziare con Zidane.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Suning chiude con il fondo | Ecco tutti i dettagli

Calciomercato Inter, attenzione ad Allegri

Calciomercato Inter
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Per le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI!

Attenzione proprio allo stesso Allegri pure per l’Inter, del resto nell’agosto scorso raggiunse un accordo con Marotta poi reso nullo dal famoso vertice a Villa Bellini. Staremo a vedere.