Perché Hakan Calhanoglu è l’acquisto ideale per l’Inter di Simone Inzaghi

0
2215

Inter: Calhanoglu è un nuovo giocatore dei nerazzurri nonché primo rinforzo dell’era Inzaghi. Perché è l’uomo giusto per la squadra che verrà

Inter
Calhanoglu a Inter Tv

Hakan Calhanoglu è un nuovo calciatore dell’Inter. Dopo quattro lunghe stagioni ai cugini del Milan, il giocatore turco, arrivato a parametro zero, ha deciso di sposare la causa nerazzurra firmando un triennale da ben 5 milioni di euro a stagione più uno di bonus. Un colpo un po’ a sorpresa, dovuto anche alla situazione legata a Christian Eriksen. Ad ogni modo, scopriamo qualcosa in più sull’ex rossonero e cerchiamo di capire perché è l’uomo giusto per Simone Inzaghi. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> INTERLIVE | Calciomercato, Inter-Jordi Alba: ecco la situazione

Inter, Calhanoglu colpo giusto per Inzaghi: sarà il Luis Alberto dei nerazzurri

Inter
Hakan Calhanoglu in azione (Getty Images)

Hakan Calhanoglu all’Inter, tutto fatto. La domanda che in molti si sono già fatti è: sarà un flop? difficile dirlo adesso, anche se l’incostanza di rendimento può lanciare l’allarme tra i tifosi interisti. Di sicuro, però, parliamo di un giocatore decisamente adatto alla squadra di Simone Inzaghi. Non è semplicemente un trequartista, può infatti ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. E’ in grado di giocare anche da seconda punta e addirittura da regista basso avendo un’ottima visione di gioco ed essendo pure molto veloce.

LEGGI ANCHE>>> Agente Riso in sede Inter | Da Sensi a Dimarco, ecco le sue parole

Bravo a dribblare, tra le sue qualità maggiori c’è anche quella di saper fornire un buon numero di assist ai compagni (al Milan in questa stagione è arrivato a 10). Ha un tiro potente e preciso ed è molto abile nei calci piazzati, che si tratti di cross o di tiri diretti in porta. Qualità che fanno venire a mente Luis Alberto, giocatore che sotto la guida tecnica di Simone Inzaghi ha reso alla grande. Lo stesso allenatore piacentino ha approvato l’acquisto del talento turco. Segno che l’ex Lazio voglia provare a riproporre un giocatore del genere, in grado di fare la differenza, anche a Milano.