Marotta: “Lautaro è voluto restare, Lukaku no”. Poi annuncio sull’attaccante

0
401

Le dichiarazioni dell’Ad nerazzurro Marotta prima di Inter-Genoa

Beppe Marotta a Dazn

L’Inter apre al ‘Meazza’, contro il Genoa, la Serie A 2021/2022. Prima della sfida, Beppe Marotta ha parlato al microfono di ‘Dazn’ toccando tanti temi, incluso ovviamente il calciomercato: “Dobbiamo onorare lo Scudetto ma ricordiamo che si parte tutti da zero. Bisognerà essere ambiziosi, secondo me sono sette le squadre che potranno giocarsi il titolo. Da Inzaghi impressioni assolutamente positivo, miglior profilo a disposizione non c’era. E’ lui il vero leader della squadra, credo che ci potranno essere delle soddisfazioni nonostante le due grandi cessioni. Quella di Lukaku inevitabile, il giocatore ci ha chiesto esplicitamente di andar via, ma anche utile a mettere in sicurezza la gestione finanziaria di questa stagione. Voglio rassicurare i nostri tifosi, sapevamo a prescindere che la lotta scudetto avrebbe rappresentato un’insidia, ma noi dobbiamo dare il meglio di noi. Solo con forti motivazioni potremmo toglierci delle soddisfazioni”.

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Risale Correa, ma resiste Thuram: Lotito ago della bilancia

LAUTARO – “Rinnovo vicino? Fa parte di quella categoria di calciatori che, esplicitamente, è voluto rimanere con noi pur avendo avuto offerte da altre società. Siamo orgogliosi, ha una grande voglia di migliorarsi”.

NUOVO ATTACCANTE – “Siamo alla ricerca di un altro attaccante, compatibilmente con quello che offre il mercato e con le nostre disponibilità. Siamo sicuri che faremo la scelta migliore”.