Dzeko o Lautaro, non fa nessuna differenza | Perché Correa è l’acquisto più importante

0
766

Inter: Correa attente di diventare un nuovo calciatore dei nerazzurri. Perché è l’acquisto più importante effettuato da Marotta e colleghi

Inter
Joaquin Correa (Getty Images)

Joaquin Correa è ormai un nuovo giocatore dell’Inter. Arriverà in prestito con obbligo di riscatto, un affare da circa trenta milioni di euro che accontenta sia i nerazzurri che la Lazio.

LEGGI ANCHE>>> INTERLIVE | 25 milioni più bonus per Correa. Belotti bloccato

Il suo approdo a Milano accontenta soprattutto Inzaghi, che lo aveva già allenato in biancoceleste e che lo ha voluto fortemente anche in nerazzurro. Ma cerchiamo di capire perché il ‘Tucu’ potrebbe seriamente rivelarsi l’acquisto più azzeccato di questa finestra di mercato dai Campioni d’Italia.

Per tutte le altre news CLICCA QUI.

Inter, arriva Correa: dalla tecnica alla tattica, perché è l’acquisto più azzeccato

Inter
Joaquin Correa (Getty Images)

Joaquin Correa è sicuramente un acquisto con i fiocchi per Simone Inzaghi principalmente per le sue caratteristiche. Gioca infatti prevalentemente da seconda punta; può essere schierato anche come ala sinistra e trequartista all’occorrenza. E’ dotato di una notevole qualità individuale oltre che da un’ottima visione di gioco. Possiede pure un buon dribbling e un controllo di palla molto elegante. Preciso nei passaggi, grazie alla sua rapidità è in grado di cambiare passo velocemente – in contropiede a campo aperto, ad esempio, è in grado di fare un’enorme differenza.

LEGGI ANCHE>>> Inter-Genoa, la prima di Dazn è un disastro | In oltre 17.000 a lamentarsi

Curriculum niente male per l’ormai ex laziale che può rivelarsi essere l’acquisto numero uno del club proprio grazie alla sua duttilità. Potrà affiancare senza problemi sia Edin Dzeko che Lautaro Martinez, o addirittura fargli da ‘appoggio’ a partita in corso. Parliamo, quindi, di un giocatore che permette diverse varianti tattiche; un vero e proprio regalo con i fiocchi per mister Inzaghi che, tra poche ore, potrà riabbracciare il suo pupillo.