Verona-Inter 1-3 | Handanovic complica, Correa risolve. Rinascita Vidal

0
246

E’ terminata la sfida Verona-Inter valevole per la seconda giornata di Serie A. Ecco cronaca, tabellino, top e flop

Correa decide Verona-Inter (Getty Images)

L’Inter sbanca il ‘Bentegodi’ per 3-1. Dopo un brutto primo tempo, finito col Verona meritatamente avanti grazie al gol di Ilic su gentile concessione di Handanovic, i nerazzurri mettono la sesta e nella ripresa firmano la rimonta. Rimonta che parte da Lautaro, autore del pareggio con un colpo di testa, ma che è marchiata a fuoco dal ‘Tucu’ Correa. Doppietta per l’argentino, due gol belli e importanti per l’Inter del suo mentore Inzaghi, ora da sola in vetta alla classifica. E chi ben comincia è a metà dell’opera…

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

Top e Flop Verona-Inter

TOP

Correa – Si vede subito che ha il piede caldo. Poi sale in cattedra firmando prima il vantaggio come un centravanti di razza, poi il tris finale con un sinistro imparabile per Montipò. Nemmeno lui forse si immaginava un inizio così…

Lautaro – Alla prima stagionale, cresce col passare dei minuti trovando il pareggio. Sfiora subito la doppietta. Nel complesso una prestazione di qualità e sostanza, quasi da vero Lautaro.

Vidal – Il suo ingresso è decisivo perché dà coraggio e forza, ma anche tranquillità, alla squadra. Se trova continuità sarà difficile lasciarlo in panchina.

Darmian – A tutta fascia dal primo all’ultimo minuto. E’ suo il grande assist a Correa dell’1-2.

FLOP

Handanovic – Combina un pasticcio mettendo in salita la partita. E manca in un paio di uscite.

Calhanoglu – Fuori dal gioco, dalla partita.

TABELLINO
Verona-Inter 1-3
14′ Ilic, 46′ Lautaro Martinez, 82′ e 93′ Correa

Verona (3-4-2-1): Montipò; Magnani, Gunter, Ceccherini (52′ Casale); Faraoni (74′ Sutalo), Hongla, Ilic, Lazovic; Cancellieri (61′ Lasagna), Zaccagni; Barak. All.: Di Francesco

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic (66′ Vidal), Calhanoglu (86′ Vecino), Perisic (66′ Dimarco); Dzeko (86′ Sensi), Lautaro (74′ Correa). All.: Inzaghi

Arbitro: Manganiello di Pinerolo
Var: Irrati
Ammoniti: Magnani, Lautaro Martinez, Brozovic, Tameze
Espulsi
:
Note: recupero 1′