Lukaku: “Ero ancora all’Inter, ma la mia testa era già a Londra”

0
85

Inter, l’ex attaccante Romelu Lukaku è tornato a dare le sue delucidazioni riguardanti il suo trasferimento in Premier League al Chelsea

Inter
Ufficiale, Lukaku torna al Chelsea (Getty Images)

L’ex attaccante dell’Inter ora al Chelsea Romelu Lukaku, è tornato a parlare del suo trasferimento in Premier League intervistato da VTM NIEUWS. Il giocatore ha confermato nuovamente, che il suo passaggio nel club di Abramovic è stata una sua decisione e che, quando la situazione sembrava essersi arenata, ha fatto l’onda per riportare la nave in mare per raggiungere l’Inghilterra. Queste le sue dichiarazioni in merito: “Mi sono accorto che il Chelsea faceva sul serio solo quando ha fatto la sua terza offerta. Prima ha messo sul piatto 100 milioni di euro, poi 105, quindi 105 più Alonso. Infine 110 più Zappacosta, ma l’Inter ha detto no. Allora sono andato nell’ufficio di Inzaghi per trovare un accordo”. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

 

LEGGI ANCHE>>> VIDEO | Calciomercato Inter, Sensi per il portiere: scambio rimandato

Il calciatore ha poi voluto dare una giustificazione sul suo comportamento, spiegando perché ha deciso di tradire coloro che lo avevano accolto e lo avevano incoronato re di Milano. Ecco le sue parole in merito: “L’Inter mi ha tolto dalla merda, l’avrei lasciata solo per il Chelsea. Ero ancora all’Inter, ma la mia testa era già a Londra“.