Sampdoria-Inter 2-2 | Barella e Dimarco non bastano. Handanovic stecca ancora

0
364

Le ultime news su Sampdoria-Inter, lunch match della terza di Serie A. Top Barella, flop Handanovic: tabellino e pagelle

Dimarco e Barella © Getty Images

L’Inter butta via due punti in trasferta contro la Sampdoria nel lunch match della terza giornata di Serie A. Due volte in vantaggio con le reti di Dimarco su punizione e di Lautaro Martinez, i nerazzurri di Inzaghi si fanno riprendere prima dal gol in mischia di Yoshida con deviazione di Dzeko e poi con Augello che sfrutta una dormita di tutta la difesa. Si finisce di fatto in 10 con Sensi infortunato a cambi finiti. Un mezzo passo falso che complica il ciclo di sette gare in tre settimane. Mercoledì si torna in campo per la Champions: contro il Real Madrid servirà tutta un’altra prestazione.

Pagelle Sampdoria-Inter: promossi e bocciati

TOP

Barella – Sia da mezzala che da regista fa un gran lavoro. Sforna due assist perfetti per Lautaro Martinez: l’argentino trasforma il primo, ma sciupa il secondo.

Dimarco – Primo gol ufficiale in maglia Inter. E che gol: punizione all’incrocio dei pali. Non fa rimpiangere Bastoni. Peccato per l’infortunio

FLOP

Handanovic – Incolpevole sul secondo gol, non si capisce perché non sia uscito sul primo: sul colpo di testa di Colley, la palla si impenna e avrebbe tutto il tempo per farla sua. Nella ripresa il salvataggio sulla linea di D’Ambrosio gli evita un’altra figuraccia. Forse è tempo di dare una chance a Radu…

Brozovic – E’ il più stanco dopo gli impegni con le Nazionali e si vede. Poco ispirato.

Calhanoglu – Si fa scherzare da Bereszynski in occasione del 2-2. Si mangia il possibile 2-3.

TABELLINO
Sampdoria-Inter 2-2
18′ Dimarco (I), 33′ Yoshida (S), 44′ Lautaro Martinez (I), 47′ Augello (S)

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello (78′ Murru); Candreva, Thorsby, Silva (89′ Torregrossa), Damsgaard (78′ Verre); Caputo, Quagliarella (67’Askildsen). A disposizione: Falcone, Ravaglia, Depaoli, Dragusin, Ferrari, Chabot, Trimboli, Cervo, Ihattaren. Allenatore: Roberto D’Aversa

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco (67′ Dumfries); Darmian, Barella, Brozovic (54′ Vidal), Calhanoglu (67′ Sensi), Perisic (54′ D’Ambrosio); Lautaro Martinez (62′ Correa), Dzeko. A disposizione: Radu, Cordaz, Ranocchia, Kolarov, Dumfries, Gagliardini, Vecino. Allenatore: Simone Inzaghi

Arbitro:Orsato (sez. Schio)
VAR: Nasca
Ammoniti: Brozovic (I), Thorsby (S), Bereszynski (S), Colley (S), Silva (S), Dzeko (I), Correa (I), Vidal (I)