Inter-Real Madrid 0-1 | Skriniar monumentale, Calhanoglu delude

0
184

Cronaca, tabellino e pagelle di Inter e Real Madrid, match della prima giornata di Champions. Da Skriniar a Calhanoglu: top e flop

Inter-Real Madrid © Getty Images

L’Inter esordisce con una sconfitta immeritata contro il Real Madrid nel gruppo D di Champions League. Una partita dai due volti: nel primo tempo dominio della squadra di Inzaghi che va vicina al gol con Lautaro Martinez e Dzeko, pericoloso anche a inizio ripresa su corner, mentre nel secondo è uscita la qualità dei blancos di Ancelotti che riesce a sbloccare il match ad un minuto dal 90esimo con Rodrygo. Tra due settimane si va in Ucraina per giocare con lo Shakhtar Donetsk, ma ora testa al Bologna sabato in campionato.

Pagelle Inter-Real Madrid: promossi e bocciati

TOP

Skriniar – E’ il più in forma di un pacchetto arretrato che regge bene all’urto di un attacco stellare come quello del Real Madrid. Blocca tutti (o quasi) gli attacchi che arrivano dalla sua parte.

Brozovic – Quando gira lui, gira l’Inter. Preziosissimo in fase di impostazione, è fondamentale anche in quella di interdizione. Cala alla distanza, ma resta tra i migliori.

FLOP

Darmian – In una gara dal tasso tecnico così elevato è quasi un pesce fuor d’acqua. Ci mette il solito cuore, ma stavolta non basta.

Calhanoglu – Qualche sortita in contropiede, ma da lui ci si aspetta il passaggio vincente che invece non arriva mai.

Dzeko – Sciupa due buone occasioni da gol. Nella ripresa è praticamente fermo.

TABELLINO
Inter-Real Madrid 0-1
89′ Rodrygo

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian (Dumfries), Barella (Vecino), Brozovic, Calhanoglu (Vidal), Perisic (Dimarco); Dzeko, Lautaro Martinez (Correa). A disposizione: Cordaz, Radu, Gagliardini, Sanchez, Kolarov, Ranocchia, D’Ambrosio. Allenatore. Inzaghi

Real Madrid (4-3-3): Courtois, Carvajal, Militao, Alaba, Nacho; Valverde, Casemiro, Modric (Camavinga); Vinicius (Asensio), Benzema, Vazquez (Rodrygo). A disposizione: Lunin, Vallejo, Hazard, Jovic, Isco, Diaz, Blanco, Gutierrez. Allenatore: Ancelotti

Arbitro: Siebert (Germania)
VAR: Fritz (Germania)
Ammoniti: Lautaro Martinez (I), Alaba (RM)