Brozovic ha fatto la storia | Non succedeva dall’Inter del Triplete

0
3215

I numeri confermano la straordinaria presenza di Brozovic come perno di centrocampo nel match contro il Real Madrid, è quasi record

Inter
Inzaghi e Brozovic in Inter-Real © Getty Images

L’immeritata sconfitta giunta agli sgoccioli della partita contro il Real Madrid a causa di calo di concentrazione difensivo deve servire all’Inter di Inzaghi come lezione per imparare dai propri errori, nonostante abbia dominato per buona parte del tempo con una prestazione più che convincente. Nel calcio e nello sport in generale, si sa, le sorprese sono dietro l’angolo e possono giungere nei momenti meno attesi. Queste però non devono vanificare il lavoro di gruppo svolto, tantomeno quello dei singoli. Uno dei migliori in campo si è dimostrato Marcelo Brozovic, in qualità di playmaker assoluto del gioco nerazzurro. Egli ha infatti registrato un totale di 123 palloni giocati, un numero rimarchevole che è secondo – nella storia interista degli ultimi 15 anni in Champions League – soltanto a quello di uno dei vecchi protagonisti del ‘Triplete’ vinto nel 2010: Wesley Sneijder.

LEGGI ANCHE >>> Dzeko: “Non meritavamo di perdere, ecco cos’è andato storto”

LEGGI ANCHE >>> Milito: “Sconfitta immeritata. Avevo voglia di fare una cosa durante la partita”

Inter, Brozovic: “Questo errore non ci costerà la qualificazione”

Nell’intervista post-partita ai microfoni di ‘Sky Sport’, Marcelo Brozovic ha esposto la propria idea sull’errore che è costato all’Inter i primi tre punti ed ha una certezza: “Abbiamo giocato male la palla cercando subito gli attaccanti, senza far mai male veramente. Quando in tante occasioni non fai gol finisce che poi il gol lo subisci. Non importa che abbiamo vinto poche delle ultime gare di Champions League, sono certo che ne conquisteremo tante altre e passeremo il turno”.