Dainelli: “Stavo per firmare, restai a Firenze però a Milano fecero il Triplete”

0
129

Inter, il rimpianto di Dario Dainelli che nell’estate del 2009 poteva andare all’Inter e decise di rimanere a Firenze per amore della maglia

L’Inter alza la Champions League

Ogni giocatore, così come ogni persona ha la sua ‘Sliding door’, la porta che avrebbe potuto aprire e cambiare la sua vita. E’ il caso dell’ex difensore di Fiorentina, Genoa e Chievo, che ha terminato la sua carriera nel Livorno nel 2019. L’ex calciatore Dario Dainelli, ha ricordato un episodio del suo passato che avrebbe potuto cambiargli la carriera, o comunque permettergli di vincere dei trofei importanti. Intervistato da Sportweek, il settimanale della Gazzetta dello Sport, ha ricordato questa situazione. Ecco il suo rimpianto di quello che avvenne nell’estate del 2009, quando poteva andare all’Inter ma decise di rimanere a Firenze: “Stavo per firmare, restai a Firenze per amore della maglia; però a Milano fecero il Triplete. Ogni tanto mi torna in mente, chissà come sarebbe andata…”.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Atalanta, un’inaspettata eccezione | La lista dei convocati di Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Koopmeiners sorpresa, Gasperini solito uomo in più | Il profilo della De

Probabilmente, visto i difensori che aveva a disposizione José Mourinho, oltre a Lucio e Samuel titolarissimi, anche Cordoba e Materazzi, gli spazi per il calciatore viola non sarebbero stati molti, però fregiarsi di aver vinto il ‘Triplete’, seppur da riserva, poteva comunque essere una bella emozione.