Imborgia: “Lucca non è un fuoriclasse e non lo sarà mai ma è forte”

0
351

Inter, il procuratore del giovane attaccante Lorenzo Lucca ha voluto dare il suo parere sul suo assistito e sulle società interessate

Lucca in azione (Getty Images)

Il bomber del momento è Lorenzo Lucca che, dopo l’ottima stagione con il Palermo in serie C, quest’anno nel Pisa, che è sorprendentemente primo in serie B, non ha perso per nulla il vizio del gol nonostante il piccolo salto di categoria. Il calciatore, autore di 5 reti nelle prime 6 giornate di campionato, ha attirato subito l’interesse delle big della serie A Inter, Milan e Juventus in primis.

LEGGI ANCHE >>> Affare con Mourinho: ecco il vice Brozovic per Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi esulta: ingaggio triplicato, l’Inter lo blinda

Il suo agente Antonio Imborgia, è stato intervistato da Calciomercato.it Tv, per avere delle anticipazione sul futuro del suo assistito. Queste le sue prime dichiarazioni: “18 mesi fa quando lo portai a Palermo, dissi che faceva parte di quei ragazzi inconsapevoli. Faceva le cose pensando poco, non è un fuoriclasse e non lo sarà mai ma è forte. Se lo metti al Barbera, o al San Paolo o allo Juventus Stadium, per lui è la stessa cosa. A Lucca la maglia e il posto gli fa acquisire forza. Non tutte le squadre lo hanno cercato ma qualcuna ha fatto toc toc. Se a Lucca dici vai alla Juve… è uno che i percorsi se li sa scegliere, è un ragazzo d’altri tempi”. Gli hanno chiesto se per il Napoli, può essere l’anno giusto per rivincere lo scudetto dopo più di 30 anni e lui ha spiegato: “E’ presto per dirlo. Sul fatto che Spalletti sia geniale è indiscutibile. Il Napoli è tra le serie candidate. Vedo anche Inter e Juventus tra quelle che possono giocarsi il titolo”.

LEGGI ANCHE >>> Affare con Mourinho: ecco il vice Brozovic per Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi esulta: ingaggio triplicato, l’Inter lo blinda

Gli hanno domandato un parere anche sul Milan e lui ha risposto: “Ha il progetto più bello e simpatico, è giusto metterlo dentro ma quando si arriva in fondo gli altri hanno un organico diverso. Non vedo un campionato come l’anno scorso”.