Shakhtar-Inter 0-0: Skriniar ‘salva’ Inzaghi. Lautaro-Dzeko, serata horror

0
141

Cronaca, tabellino e pagelle dell’incontro Shakhtar-Inter valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Champions

Edin Dzeko (Getty Images)

Brutta Inter a Kiev, uno 0-0 a dir poco deludente contro lo Shakhtar di De Zerbi. E così la strada verso gli ottavi resta in salita. Senza uno Skriniar monumentale probabilmente la squadra di Inzaghi, un po’ in confusione, avrebbe anche perso. In Champions, in gare così importanti, non può bastare il compitino. Ora servirà un immediato riscatto sabato a Reggio Emilia contro il Sassuolo.

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Inter, pre-contratto con Onana: come stanno le cose

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo CLICCA QUI

Pagelle e tabellino Shakhtar-Inter: promossi e bocciati

TOP

Skriniar – Insuperabile, l’unico capace di fermare Solomon. E’ prodigioso su Pedrinho, un salvataggio che vale un gol e, chissà, la futura qualificazione.

FLOP

Lautaro – La bruttissima copia del vero Lautaro. Non all’altezza, sbaglia tanto sul piano tecnico, compreso la super palla gol gentilmente offertagli da Pyatov.

Dzeko – Il motore del bosniaco non gira, usa troppo poco il fisico sciupando – anche lui – un’occasionissima per portare avanti l’Inter. L’errore può rivelarsi molto pesante.

Dumfries – Aveva la possibilità di sfondare, ma non incide come ci si attendeva. Timoroso, tecnicamente anche inadeguato. Una sorpresa in negativo.

Vecino – Preferito a Calhanoglu, fatica pure a trovare la posizione. Impalpabile, non ha il fisico per certi livelli. Forse meglio a gara in corso.

Brozovic – Rallenta il gioco e fatica a rientrare. In debito d’ossigeno.

Dimarco – Probabilmente non ha ancora superato il trauma del rigore sbagliato con l’Atalanta. Non entra in partita.

Calhanoglu – Entra a inizio ripresa e nessuno se ne accorge. Deve darsi una svegliata, il giocatore questo è oppure c’è un problema di natura tattica? Tocca scoprirlo.

TABELLINO

SHAKHTAR-INTER 0-0

SHAKHTAR (4-2-3-1): Pyatov; Dodo, Marlon, Matvijenko, Ismaily; Stepanenko, Maycon; Solomon, Alan Patrick, Pedrinho; Traore (11′ Tete). All.: De Zerbi

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Vecino, Brozovic, Barella, Dimarco; Lautaro, Dzeko. All.: S.Inzaghi

ARBITRO: Kovacs (Rom)
VAR: Fritz (Ger)
AMMONITI: 
ESPULSI:
NOTE: 3′ recupero pt