Rinnovo contratto Vecino: perché sì e perché no

0
88

Inter: Matias Vecino è tornato completamente a disposizione dei nerazzurri, ma il dilemma adesso riguarda il rinnovo del suo contratto

Inter
Matias Vecino © Getty Images

Tra i tanti giocatori confermati da Simone Inzaghi e il suo staff, anche Matias Vecino è rimasto all’Inter. Da riserva, il giocatore nerazzurro è tornato molto utile a Luciano Spalletti e adesso che ha recuperato vuole fare altrettanto quest’anno sotto la guida del tecnico piacentino. Il suo contratto, però, scade a giugno e proprio per questo il suo futuro alla ‘Beneamata’ è incerto più che mai. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, decisione irremovibile | Addio a giugno

Inter, rinnovo di contratto per Vecino: perché sì e perché no

Inter
Matias Vecino (Getty Images)

Matias Vecino ha il contratto in scadenza nel 2022. A giugno, quindi, se non troverà l’accordo con l’Inter, sarà svincolato e potrà accordarsi a parametro zero con qualunque altro club vorrà. Cerchiamo di capire, dunque, perché prolungare l’accordo fra lui e i nerazzurri s’ha da fare o, in caso contrario, è da evitare completamente.

MATIAS VECINO ALL’INTER, PERCHE’ SI’: senza alcun dubbio, il giocatore uruguaiano ha dimostrato già nelle prime uscite stagionali che è ancora utile alla causa dell’Inter per caratteristiche fisiche e tattiche; in più, trovare un sostituto alla sua altezza non è affatto semplice. Andrebbero infatti investiti soldi che, al momento, a causa delle difficoltà economiche del club, la dirigenza nerazzurra non può affatto spendere.

LEGGI ANCHE>>> Tutti pazzi per il nuovo talento argentino: sondaggio Inter

MATIAS VECINO ALL’INTER, PERCHE’ NO: dall’altra parte , però, una sua permanenza rimane più che dubbia. E’ infatti un giocatore molto fragile fisicamente e proprio per questo inaffidabile e incostante. Lui vuole almeno tre anni di contratto che potrebbero essere troppi (ha già superato i 30 anni di età); Verrebbe corso il grandissimo rischio di pentirsene. Ecco perché, quindi, la società sta riflettendo attentamente sulle richieste del centrocampista sudamericano.