Lazio-Inter, conferenza Inzaghi: “Torno a casa. Sanchez e Vidal indisponibili”

0
344

Dalle parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Lazio fuoriesce una importante decisione tecnica

Inter
Simone Inzaghi in conferenza stampa

Si è tenuta alle ore 14:30 la conferenza stampa di Simone Inzaghi, in diretta dal Suning Training Centre, alla vigilia del match contro la Lazio di Maurizio Sarri dopo la sosta Nazionali. Tanti gli argomenti trattati ma focus sull’indisponibilità di Sanchez e Vidal. A seguire le parole del tecnico:

I PROSSIMI IMPEGNI – “Le prossime sette partite sono ravvicinate e cercheremo di farci trovare pronti. Sarà dura ma le affronteremo una per volta. Tutti i Nazionali europei sono rientrati bene, senza troppi problemi. Attendiamo i sudamericani”.

LA LAZIO DI SARRI – “Il tecnico ha fatto davvero bene finora, sarà una partita impegnativa e dovremo fare del nostro meglio”.

I SUDAMERICANI E SENSI – “Sanchez e Vidal non saranno con noi a Roma, resteranno a Milano perché rientrano troppo tardi in Italia. Anche Sensi resterà fuori in seguito alla distorsione del piede destro, rientrerà il prossimo martedì. Devo valutare tutte le alternative per domani, qualche soluzione c’è”.

L’ARMA IN PIU’ – “Dobbiamo essere puliti nel nostro gioco. La Lazio farà pressing, quindi dobbiamo essere bravi sia nel possesso della palla che quando subiamo l’azione avversaria”.

IL RITORNO A ROMA – “Non è una partita come le altre. Ritorno a casa, una casa dove ho vissuto per ventidue anni. Sarà emozionante rivedere i ragazzi che mi hanno reso felice, le persone dietro le quinte che hanno avuto un ruolo essenziale. Ho gioito coi tifosi in tutti questi anni e abbiamo raggiunto grandi traguardi dimenticati da tempo. Ci saranno fischi, ci saranno applausi, ma accetterò tutto sapendo di aver dato tutto per quei colori. Per finire ringrazio la presidenza”.

DUMFRIES – “Si trova già avanti con l’apprendimento della lingua, si è perfettamente integrato nel suo ruolo e col gruppo. Sono contento, è titolare della Nazionale ed è stato capitano del PSV. Più il tempo passa più migliora”.

ALTERNATIVA A LAUTARO – “Ho diverse soluzioni. Dzeko giocherà, posso affiancargli Satriano. Valuto Perisic e Calhanoglu ma resta ferma l’idea di Lautaro e Correa in base alle condizioni del loro recupero”.

CALHANOGLU – “Sono comunque contento di quello che ha fatto finora. Si è integrato, non si è fatto abbattere dalle critiche. Ha subìto una distorsione con la Nazionale ma ha fatto di tutto per esserci domani. Si tende sempre a guardare il lato negativo delle cose ma, ripeto, sono soddisfatto”.

LA STIMA PER L’INTER – “Qui a Milano mi sono sentito subito a casa. Sarà dovuto al gemellaggio con la Lazio (ride, ndr) ma in realtà sono sempre stato accolto a meraviglia dai tifosi, estremamente calorosi ed onnipresenti”.

Si chiude qui la diretta testuale della conferenza stampa.

LEGGI ANCHE >>> Al via le contromisure di Sarri per spezzare l’avanzata dell’Inter