Onana e un vice se Handanovic saluta: doppia pista a zero

0
377

Il portiere Handanovic spegnerà la sua 400esima candelina con la maglia dell’Inter, ma potrebbe non raggiungere il primato assoluto

Handanovic © Getty Images

Inter-Sheriff sarà per Samir Handanovic il coronamento di una carriera nerazzurra piena di successi e ricca di soddisfazioni. Nonostante i momenti di difficoltà il portierone sloveno non si è mai lasciato abbattere dalle critiche o svilire dal malumore, ma ha sempre mostrato grande capacità di resilienza e determinazione. Al culmine delle 400 presenze con la maglia nerazzurra, dunque, si ritrova in mano anche il record di rigori parati in tutta la storia della Serie A ed ovviamente l’ambita fascia da capitano ereditata qualche anno fa da Mauro Icardi. Ad un passo ci sarebbe il record assoluto di presenze in porta, detenuto dall’italiano Walter Zenga a quota 473, ma al momento non pare raggiungibile. Lo scoglio infatti è dato dalla difficoltà nel raggiungere un nuovo accordo sul rinnovo del contratto in scadenza il prossimo giugno. Neppure Radu ha intenzione di continuare, quindi occhio al doppio slot libero.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Sheriff, nuove disposizioni: è record spettatori nel dopo Covid

LEGGI ANCHE >>> Probabili formazioni Inter-Sheriff: big a rischio e possibile sorpresa

Handanovic più lontano dall’Inter, Onana in pole

Andre Onana (Getty Images)

Nonostante il traguardo raggiunto e il record assoluto a portata di mano, l’avventura di Handanovic con la maglia dell’Inter pare sia giunta ai titoli di coda. Al suo posto, infatti, è atteso un portiere più giovane e reattivo che possa non far rimpiangere la presenza dello sloveno nei suoi momenti migliori. Il primo in lista d’attesa, come noto, è Andre Onana dell’Ajax. Come se non bastasse, la probabile partenza di Radu libererebbe anche lo slot del secondo portiere che verrebbe affidato ad Ospina del Napoli oppure a Consigli del Sassuolo.