Inter furibonda, manca uniformità di giudizio: “Rigore Juve un furto”

0
1026

L’Inter si chiede perché il Var viene usato o non usato, vedi la sfida con la Juventus alla fine della passata stagione solo in suo sfavore

L’Inter è su tutte le furie. Come riporta stamane il ‘Corriere dello Sport’, i nerazzurri preparano un dossier dei torti subiti nelle ultime partite di campionato, inclusa ovviamente quella con la Juventus.

Mariani al Var ©Getty Images

Coi bianconeri due punti persi, buttati a ‘causa’ dell’intromissione del Var diretto da Guida. Lo stesso Var non intervenuto, per esempio, all’Olimpico, nell’episodio Vina-Anguissa. O, per tornare indietro ad alcuni mesi fa, a Torino sempre contro la Juve per mostrare al direttore di gara Calvarese che Perisic non aveva commesso alcun fallo ai danni di Cuadrado. Per fortuna quel rigore e quella vittoria dei bianconeri non decise lo Scudetto, già vinto dall’allora squadra di Conte. In sostanza l’Inter si chiede: perché il Var viene usato o non usato solo ai suoi danni? Serve uniformità di giudizio, che oggi manca del tutto.

LEGGI ANCHE >>> Inter, UFFICIALE: Inzaghi paga pegno | Squalificato e niente Empoli

Inter-Juve, ‘bordate’ di La Russa: “Rigore per i bianconeri un furto senza destrezza”. Poi se la prende anche con Inzaghi

Ignazio La Russa (Getty Images)

“Il rigore alla Juventus? Si tratta di un furto senza destrezza con l’aiuto dei derubati – ha tuonato l’esponente di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa, noto tifoso interista, a ‘La Politica nel pallone’ su Gr Parlamento – Che sia un furto è evidente per il gioco, il risultato e il modo in cui è arrivato. Non è stata colpa della Juventus, stavolta c’è stata una valutazione del Var, neanche dell’arbitro. L’aiuto da parte dell’Inter, derubata, è arrivato dall’allenatore, che ha sbagliato i cambi. Se voleva togliere Perisic doveva mettere D’Ambrosio. Ma quando si ripetono più indizi fanno una prova: l’anno scorso c’è stato un rigore completamente inventato per fare andare la Juve in Champions. Quest’anno invece un rigore cercato con la lente d’ingrandimento. Forse quando mancano i colori e ci sono soltanto il bianco e nero le cose non vengono viste bene”, ha concluso.