Lautaro: “Inter competitiva, io ne voglio essere protagonista”

0
42

Parla con entusiasmo in un’intervista l’attaccante dell’Inter, Lautaro Martinez, sulla condizione della squadra e le ambizioni future

Al termine della brillante prova dell’Inter contro lo Spezia il centravanti argentino Lautaro Martinez si concede una rapida chiacchierata ai microfoni di ‘SkySport’.

Lautaro Martinez © LaPresse

“Il livello del campionato è in continua crescita, l’equilibrio in classifica ne è la dimostrazione. Non bisogna mai avere cali di concentrazione, sopratutto per noi che abbiamo uno scudetto da difendere. Confermarci al massimo è il nostro obiettivo”, rivela con entusiasmo. Poi si sofferma sul suo percorso personale all’Inter, dagli inizi alle ambizioni future in maglia nerazzurra: “Ho parlato tanto con la mia famiglia in merito al rinnovo fino al 2026, Milano è casa. Stiamo bene qui. Ho sposato i progetti della società perché io sono il primo a condividerli, un po’ come quando sono arrivato la prima volta. Ora posso dire di essere contento per essere rimasto, ne sono davvero grato. Chissà che io non riesca a legare il mio nome alla storia dell’Inter, sarebbe un onore. Nel mio percorso di crescita, comunque, devo ringraziare il mister Inzaghi: con lui ho già imparato tanto”.

LEGGI ANCHE >>> Inter, salto di qualità di una difesa ritrovata nonostante le emergenze

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, colpo in anticipo | Idea scambio con Vecino

“Prima attenzione alla Roma, poi cerco il primo gol in Champions”

Lautaro Martinez e Nicolò Barella ©LaPresse

“Sfidare Mourinho e la Roma non sarà impresa facile, si esprimono sulla stessa lunghezza d’onda. Per affrontarli serve mostrare grande spirito di squadra, avere testa. Cercheremo di sfruttare l’ambiente caldo per sentirci ancor più motivati nel fare bene”, ammette Lautaro sull’imminente big match di campionato contro i giallorossi dello ‘Special One’. Poi conclude: “Spero che il primo gol in Champions arrivi presto, a me interessa principalmente supportare i compagni e vincere con loro. Cercheremo di fare lo stesso anche a Madrid, sarebbe l’ennesimo segnale importante di una crescita costante anche in Europa”.