Inter devastante anche a Salerno e mini-allungo in vetta | Perisic leader

0
330

Cronaca, tabellino, top e flop della sfida Salernitana-Inter andata in scena all’Arechi e valevole per la diciottesima giornata di Serie A

L’Inter passeggia a Salerno e allunga momentaneamente a +4 sul Milan impegnato domenica sera contro il Napoli.

Pagelle e tabellino Salernitana-Inter
I giocatori dell’Inter ©LaPresse

E’ un’Inter schiacciasassi, bella da vedere e imperforabile, ma anche concreta. I granata sono subito messi all’angolo: apre un meraviglioso Perisic di testa, chiude Gagliardini, nel mezzo i gol non banali di Dumfries, Sanchez e Lautaro entrato dalla panchina. Per i nerazzurri di Simone Inzaghi è la sesta vittoria consecutiva, ora mercoledì col Torino possono laurearsi campioni d’inverno.

LEGGI ANCHE >>> Eriksen, il prezioso contributo all’Inter e le incertezze sul futuro

Pagelle e tabellino Salernitana-Inter

TOP

Perisic – Il periodo magico continua. Sta facendo la differenza anche in termini di personalità, di aiuto ai suoi compagni. Oggi il croato è uno dei grandi leader di questa Inter.

Dumfries – Gol e tanto altro. Sta sfruttando al massimo l’assenza di Darmian, ora la fascia destra sembra davvero di sua esclusiva proprietà.

Calhanoglu – Serve da corner la palla dell’uno a zero, poi regala a Sanchez quella del tre a zero. Finisce da regista una gara di grandissimo livello. Ormai l’ennesima.

Brozovic – Non sbaglia e spreca un pallone, è ovunque. Una trottola con la calamita.

Sanchez – Adesso è davvero dura lasciarlo in panchina. Illumina e segna, tantissimi sprazzi del grande Sanchez che fu.

FLOP (Nessuno)

SALERNITANA-INTER 0-5
10′ Perisic, 32′ Dumfries, 51′ Sanchez, 77′ Lautaro, 87′ Gagliardini

SALERNITANA (5-3-1-1): Fiorillo; Delli Carri, Gagliolo, Gyomber, Bogdan, Ranieri; Coulibaly, Kastanos, Obi; Ribery, Simy. All.: Colantuono

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Sanchez, Dzeko. All.: S.Inzaghi

ARBITRO: Mariani di Aprilia
VAR: Giacomelli
AMMONITI: Barella, Gyomber, Calhanoglu