ESCLUSIVO | Offerto all’Inter un bomber in scadenza a giugno

0
5405

In vista della prossima stagione l’Inter pensa anche a come rinforzare il reparto avanzato. Ai dirigenti nerazzurri è stato proposto un francese che gioca in Premier

Sorprese non possiamo escluderle, del resto non siamo degli indovini, ma a gennaio il reparto avanzato dell’Inter non dovrebbe subire modifiche. Fatta eccezione naturalmente per la possibile cessione in prestito di Satriano. Con la conferma di Sanchez, ora più che mai certa, in casa Inter non si valuta nessun nuovo innesto. Per giugno, invece, la situazione è diversa.

Alexis Sanchez ©Getty Images

A fine stagione l’Inter potrebbe infatti muoversi in maniera concreta per liberarsi di Sanchez, o meglio dire del suo super ingaggio che tocca i 7 milioni di euro netti. Non sarà impresa facile, anche perché il contratto del cileno scade a giugno 2023. Giuseppe Marotta e Piero Ausilio hanno comunque cominciato a guardarsi intorno per ciò che concerne il rafforzamento dell’attacco, in previsione e non solo della partenza del classe ’88 di Tocopilla. A muoversi sono anche agenti e intermediari, venendo a conoscenza delle esigenze dei club. A tal proposito ai nerazzurri, secondo quanto raccolto in esclusiva da Interlive.it, è stato proposto il cartellino di Alexandre Lacazette, in scadenza fra sei mesi con l’Arsenal.

LEGGI ANCHE >>> Zhang: “Strada giusta, complimenti a Inzaghi” | Doppio regalo per il tecnico

Calciomercato Inter, proposto Lacazette: dubbi e ostacoli dell’affare a parametro zero

Calciomercato Inter, offerto Lacazette a zero
Alexandre Lacazette ©LaPresse

Francamente non sappiamo se Lacazette possa interessare o meno all’Inter. Va però detto che il francese va per i 31 anni, li compierà il 28 maggio, e appare già in fase calante (4 i gol realizzati quest’anno) seppur nell’ultimo periodo è stato capace di riconquistare posizioni nelle gerarchie di Arteta. Ad oggi è una cosiddetta ‘occasione’ a zero, escluse commissioni, anche se bisogna capire le sue (e quelle del suo entourage) eventuali richieste. Lo stipendio a Londra è del tutto proibitivo, parliamo di 9,4 milioni di sterline che in euro sono 11 e passa milioni, ma chiaramente non potrà pretendere tanto per un nuovo contratto.