L’Inter avanza per Ginter, il difensore centrale della ‘Mannschaft’

0
26

Focus su Matthias Ginter, ufficialmente in uscita dal Borussia Monchengladbach, obiettivo di prim’ordine per la difesa di Inzaghi

Le voci correvano veloci ma erano soprattutto fondate: è stato lo stesso Matthias Ginter a confermare l’intenzione di lasciare il Borussia Monchengladbach al termine del contratto con una nota sul proprio profilo Instagram.

Low e Ginter © LaPresse

Dopo cinque anni di successi ed un crescendo di emozioni, il prestante difensore centrale tedesco si sente carico nell’affrontare una nuovo capitolo della sua carriera probabilmente lontano dalla sua terra natale, di cui resta comunque uno dei pilastri all’interno della omonima rappresentativa nazionale. Il posto nella ‘Mannschaft‘ di Joachim Low resta dunque intatto e al sicuro. Non resta che capire quale sarà la tanto attesa destinazione, con l’Inter che non vuole perdere neppure un centimetro di terreno. Il suo profilo rispecchia quanto chiede Inzaghi dai suoi difensori nel 3-5-2: nonostante la stazza di 191 centimetri, è piuttosto rapido nel recuperare la posizione ed è abile in fase di copertura a zona e marcatura a uomo quando necessario.

LEGGI ANCHE >>> Tutto confermato: anche l’Inter ha messo gli occhi su Barak

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Vecino offerto alla Roma | Torna di moda lo scambio

Dalle giovanili del Friburgo alla titolarità in Nazionale, il percorso di Ginter

Ginter in azione ©LaPresse

Da sempre parte del progetto di crescita della sezione giovanile del Friburgo, Ginter ha fatto il suo esordio nel maggiore campionato tedesco di Bundesliga il 21 gennaio 2012 contro l’Augsburg. Nella stessa occasione ha siglato la prima rete da professionista, un grande traguardo per un difensore centrale. All’età di 20 anni, nel 2014, si trasferisce al Borussia Dortmund dove milita fino al 2017, collezionando un numero sempre crescente di presenze e calcando palcoscenici prestigiosi come quelli di Champions League. In quegli anni si ritaglia spazio anche nella Nazionale tedesca diventando poi un titolare fisso al posto dei ritirati Hummels e Boateng. È invece in fase di chiusura l’esperienza al Monchengladbach, con cui ha saputo distinguersi in qualità di uno dei migliori difensori del campionato tedesco.