Cessione Inter: “Altro che Pif, Suning vuole soci di minoranza”

0
811

Smentita la cessione dell’Inter alla cordata del Pif si delineano gli obiettivi di Zhang per rilanciare le casse societarie

L’Inter non sarà preda del fondo arabo ‘Pif’, non ci sarà alcuna cessione a terzi. Questo è quanto si apprende dalle dichiarazioni per ‘La Gazzetta dello Sport’ della stessa società nerazzurra che ha smentito le ‘fake news’ lanciate da un sito statunitense esperto di tematiche finanziarie.

Marotta e Zhang ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Vecino offerto alla Roma | Torna di moda lo scambio

LEGGI ANCHE >>> I grandi sponsor di Scamacca

A dare ulteriore man forte alle dichiarazioni del club, già di per sé sufficienti per delineare la situazione, sono le parole di Ben Jacobs, esperto giornalista di ‘CBS Sports’ in un tweet sul proprio profilo social. “Fonti interne al fondo ‘Pif’ negano nuovamente le voci di una possibile acquisizione delle quote maggioritarie dell’Inter. Suning è alla ricerca di soci di minoranza. La speculazione sul miliardo di euro d’investimento ha lasciato grandi perplessità”, si apprende. Il club nerazzurro resterà, dunque, ancora di proprietà della cordata cinese ma, al contempo, si continua a lavorare per garantire una maggiore solidità finanziaria.