Maldini: “Finché non si fa un documento comune credo che i trattamenti saranno diversi”

0
15

Inter, anche il dirigente ed ex calciatore rossonero Paolo Maldini chiede regole certe per poter finire il campionato senza problemi

Maldini © Getty Images

Il dirigente ed ex bandiera del Milan Paolo Maldini, prima della sfida contro la Roma allo stadio Meazza di Milano, si è concesso ai microfoni di Dazn per dare il suo parere sulla situazione del rinvio degli incontri causa i troppi casi di Covid nelle squadre. Queste le sue dichiarazioni, che in tutto o in parte riprendono le stesse idee proposte dal suo collega nerazzurro Beppe Marotta: “Serve una soluzione comune, un documento che ci permetta di arrivare alla fine del campionato e che sia approvato anche dal governo. Oggi abbiamo pochi difensori a disposizione. È un problema ma non ci tiriamo indietro. Non ci sentiamo penalizzati, ogni ASL ha una competenza territoriale.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, il nuovo protocollo: con 13 disponibili si gioca o 3-0 a tavolino

LEGGI ANCHE >>> Dimarco, niente di grave dopo il contrasto con Dumfries in allenamento

Finché non si fa un documento comune credo che purtroppo i trattamenti saranno diversi”. I tifosi si augurano di non dover rivivere le stesse situazioni degli ultimi due campionati, con stadi vuoti e partite rinviate fino al temuto blocco del campionato.