Calciomercato Inter, Eriksen riparte dalla Premier: tutti i dettagli

0
111

Christian Eriksen può far ritorno nella sua amata Inghilterra, questa volta in un alto club però

Vittima di un bruttissimo episodio accaduto quest’estate a ‘Euro 2020’, Christian Eriksen può finalmente tornare a sorridere. Il centrocampista danese ha giustamente deciso di mettersi tutto alle spalle e di ripartire nuovamente dall’Inghilterra.

LEGGI ANCHE >>> Gli ultimi mesi di D’Ambrosio all’Inter ?

Eriksen riparte dalla Premier: tutti i dettagli
Christian Eriksen ©LaPresse

Il danese in passato ha già dato un assaggio di tutte le sue assolute qualità seppur per una breve parentesi con la maglia dell’Inter

Ha bisogno di tornare a sorridere Christian Eriksen e questa volta per farlo, ha deciso di tornare a giocare, ma stavolta lontano dall’Italia. Il fantasista (ormai ex Inter) si è accasato ai nerazzurri nel gennaio del 2020. Fortemente voluto da tutta la dirigenza interista, Beppe Marotta è stato in grado di portarlo a Milano per una cifra attorno ai 20 milioni di euro. Parliamo di un’operazione complessiva che si aggira intorno ai 27 milioni, considerata anche l’intera commissione del suo agente Martin Schoots. Indubbiamente un importante investimento quello fatto dalla società dell’Inter, malgrado non abbia potuto godersi appieno il fantasista danese.

Calciomercato, Eriksen e il Brentford si tendono la mano: accordo ad un passo

Eriksen riparte dall'Inghilterra
Christian Eriksen ©LaPresse

Trattativa in corso quella tra il Brentford e Christian Eriksen per poter portare nuovamente il giocatore in Inghilterra. Il classe 1992 ha rescisso il suo contratto con l’Inter recentemente e proprio per tale ragione è libero di legarsi a qualsiasi altro club a costo zero. Stando a quanto riporta anche ‘The Athletic’ il club inglese ha offerto un contratto di soli sei mesi con opzione di prolungamento per il prossimo anno. Il suo desiderio più grande è quello di tornare a giocare e ora come ora, punta ad un posto tra i convocati per i mondiali in Qatar 2022. Viste le scrupolose normative mediche che ci sono in Italia, il giocatore non ha ottenuto l’idoneità sportiva e ha quindi dovuto abbandonare necessariamente gli attuali campioni d’Italia, ma potrebbe così tornare nuovamente in Premier League, vista la sua passata esperienza già trascorsa in Inghilterra con la maglia del Tottenham, indossata dal 2013 al 2020.