La FIFA vara nuove regole per i prestiti: cosa cambia dal prossimo anno

0
91

Rivoluzione in arrivo nel mondo del calcio per quanto riguarda i prestiti. Ecco cosa cambia dalla prossima stagione

Prepariamoci ad assistere ad una vera e propria svolta nel mondo del calcio, riguardante i prestiti dei calciatori. La FIFA ha varato un nuovo regolamento che prenderà vita dalla prossima stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Marotta punta il triplo colpo tutto tricolore

La FIFA vara nuove regole per i prestiti: cosa cambia dal prossimo anno
Rivoluzione della FIFA ©LaPresse

Arrivata nelle ultime ore la notizia di questa possibile rivoluzione sui prestiti da parte dalla FIFA, ma che andrà ufficialmente in vigore dalla prossima stagione.

Giungono nuove disposizioni da parte della FIFA riguardante i prestiti. La notizia è giunta nelle ultime ore, anche se non c’è ancora nulla di certo al momento. Tutto dipenderà da ciò che verrà stabilito nel prossimo consiglio, presieduto dal presidente della federazione Gianni Infantino. Il tutto porta ad un semplice obiettivo, poichè l’intento di questa iniziativa, è proprio quello di arrivare alla valorizzazione dei giovani calciatori. Diverse le nuove normative apportate a questo progetto, a partire dal fatto che saranno chiaramente, le due società calcistiche a stringere direttamente accordi per il proprio tesserato.

Rivoluzione FIFA: tutto quello che c’è da sapere sulle nuove regole dei prestiti

La FIFA vara nuove regole per i prestiti: cosa cambia dal prossimo anno
La bandiera della FIFA ©LaPresse

Per tutto ciò che prevedrà il regolamento, diventa obbligatorio a questo punto un accordo scritto, il quale manifesti tutti i dettagli in termini di durata e di determinate condizioni finanziarie del prestito. La nuova norma, consiste proprio nella durata del prestito, in quanto il massimo è fissato entro un anno e il minimo della durata dev’essere compreso tra una finestra di mercato e l’altra. Un altro aspetto di fondamentale importanza è proprio quello del divieto di un ulteriore prestito, in quanto non è permesso alla società che detiene l’acquisizione del prestito del calciatore di girarlo successivamente ad un altro e terzo club. Inoltre, saranno massimo tre i prestiti consentiti ad una società durante l’arco di una singola stagione. Sarà proprio a partire dalla stagione 2022/2023 che il massimo di prestiti garantiti sarà otto e dove si andrà man mano scendendo fino al 2024/2025, annata nel quale saranno massimo sei quelli consentiti. A sentirsi chiamati in causa però, saranno soltanto i calciatori oltre i 21 anni d’età.