Berti: “Vedo poche chance per il Milan, non so come Pioli possa neutralizzare la mediana dell’Inter”

0
91

Inter, in vista del derby di Milano di sabato sera l’ex Nicola Berti ha voluto dare il suo parere sulla partita e il suo protagonista assoluto

Berti
Berti (Getty Images)

L’ex centrocampista dell’Inter Nicola Berti, è stato intervistato da Gazzetta.it per avere una sua opinione sull’imminente derby di Milano che si disputerà sabato alle ore 18. Queste le sue prime dichiarazioni: “Onestamente, vedo poche chance per il Milan, il centrocampo di Inzaghi è troppo più forte e affiatato. Barella, Brozovic e Calhanoglu giocano come se si conoscessero da una vita. Kessié e soprattutto Tonali sono due clienti scomodi, ma quei tre si muovono come su una scacchiera: ci mettono un’intensità e un’armonia tali che dubito il Milan possa reggere il confronto. Simone non ha nulla da temere. Pioli può cercare di asfissiare Brozovic mettendogli addosso anche un mastino come Kessie, ma in quel caso si libererebbe spazio per Barella e Calha. Sinceramente, non vedo come Pioli possa neutralizzare la mediana dell’Inter“. L’ex calciatore, ha poi voluto indicare il protagonista assoluto del centrocampo e ha detto: “Punto tutto su Barella. È una forza della natura, uno di quelli che infiammano il pubblico e viaggiano sempre a ritmi forsennati. Sarà la sua partita, mi aspetto tanto da lui. Anche perché non giocherà contro il Liverpool, quindi avrà voglia di spaccare il mondo. Non mi stupirei se Pioli dedicasse più attenzioni a lui che a Brozovic, ma servirebbe a poco. Sabato Barella ci regalerà emozioni”. Gli hanno fatto notare, che il dirimpettaio dell’ex Cagliari è un certo Sandro Tonali, che in questa stagione sta facendo bene e Nicolino ha spiegato: “E’ l’ago della bilancia di questo Milan. E poi è uno che porta i calzettoni abbassati alla Berti, uno che ha un certo stile. A parte gli scherzi, ha 21 anni ma gioca con l’esperienza e la saggezza di un 31enne, impressionante”.