Calciomercato Inter, Conte vuole portarselo al Tottenham | Contatti avviati

0
591

Antonio Conte mette nel mirino un giocatore dell’Inter per la prossima sessione di mercato estiva

Pare non essere svanita del tutto la scia che lega tutt’ora l’Inter e il suo ex allenatore Antonio Conte. Il tecnico ‘Made in Italy’ è tornato a bussare alla porta dei nerazzurri poichè avrebbe intenzione di portare con sè un giocatore di proprietà del club di Simone Inzaghi.

Calciomercato Inter, Conte vuole portarselo al Tottenham | Contatti avviati
Antonio Conte ©LaPresse

Sirene inglesi in arrivo per un giocatore dell‘Inter di Simone Inzaghi. Gli attuali campioni d’Italia hanno appena concluso la sessione di mercato invernale con ben due nuovi acquisti e qualche cessione in particolare.

Anche se tutto questo potrebbe apparire come una cosa da non poco conto, la dirigenza interista necessita ancora di sciogliere alcuni nodi riguardanti i rinnovi di qualche calciatore (per esempio quelli di Ivan Perisic e Marcelo Brozovic in primis).

A bussare questa volta alla porta dei nerazzurri però ci ha pensato proprio l’ex tecnico della passata stagione, il quale non ha dubbi e intende portare con sè a tutti costi un giocatore di attuale proprietà della ‘Beneamata’ in scadenza di contratto.

Calciomercato Inter, Vidal nel mirino di Conte per la prossima stagione

Calciomercato Inter, Vidal nel mirino di Conte per la prossima stagione
Arturo Vidal ©LaPresse

Il Tottenham di Antonio Conte affila gli artigli e si proietta già in ottica della prossima stagione. Questa volta ad essere finito nel mirino dell’ex ct della Nazionale è proprio Arturo Vidal.

Il giocatore si trova attualmente in scadenza di contratto (con l’opzione di rinnovo per un ulteriore anno) e a far particolarmente gola al centrocampista cileno è proprio il tecnico che lo ha già avuto in passato, sia nell’esperienza trascorsa all’Inter che alla Juventus.

La sua partenza in estate è ormai cosa certa e a questo punto, il classe 1987 potrebbe anche pensare bene di trasferirsi in Inghilterra a titolo definitivo (viste le sue ultime prestazioni non particolarmente brillanti).